-

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.30  
solo lunedì e giovedì dalle 14.00 alle 16.00
  
 

Ti trovi qui:

Homepage >> Formazione >> Pubblicisti >> ++Aspiranti pubblicisti. Attenzione alle collaborazioni che promettono l'iscrizione all'albo++

AVVISO

GIORNI CHIUSURA UFFICIO:

27-28 dicembre 2018

appuntamenti

++Aspiranti pubblicisti. Attenzione alle collaborazioni che promettono l'iscrizione all'albo++

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Da più di qualche mese giungono sia al Consiglio regionale che al Consiglio nazionale numerose segnalazioni di offerte di collaborazioni retribuite o anche solo a titolo gratuito, con testate telematiche e/o cartacee, nonché di frequenza a corsi di formazione a pagamento con eventuale stage, che indicano la possibilità di iscrizione all'elenco Pubblicisti dell'Ordine dei giornalisti.
In alcuni casi, addirittura, si propone la partecipazione alle associazioni che promuovono la testata, con relativo pagamento di quote.

Spesso vengono fornite agli aspiranti collaboratori notizie evasive e poco puntuali sulla retribuzione, sul numero di articoli da redigere, sulla tipologia di contratto proposto (co.co.pro, cessione di diritti d'autore, ecc.) e sulla documentazione fiscale rilasciata dall'organizzatore.

L'Ordine dei giornalisti consiglia agli aspiranti pubblicisti la massima prudenza e invita a richiedere sempre ogni utile informazione, diffidando da atteggiamenti reticenti.
In caso di assenza di risposte chiare ed esaustive si invita a documentarsi preventivamente presso l'Ordine regionale territorialmente competente per eliminare ogni dubbio in ordine alla serietà dell'iniziativa editoriale.

A tale riguardo, si riporta il contenuto dell'art. 35 della legge professionale 69 del '63: 

Art. 35. Modalità d'iscrizione nell'elenco dei pubblicisti.

Per l'iscrizione all'elenco dei pubblicisti la domanda dev'essere corredata, oltre che dai documenti di cui ai numeri 1), 2) e 4) del primo comma dell'art. 31, anche dai giornali e periodici contenenti scritti a firma del richiedente, e da certificati dei direttori delle pubblicazioni, che comprovino l'attività pubblicistica regolarmente retribuita da almeno due anni.
Si applica il disposto del secondo comma dell'art. 31.

Si fa in ogni caso presente che l'Ordine dei giornalisti si riserva di verificare se le collaborazioni prestate ai fini dell'iscrizione rispondano ai requisiti di legge nonché di valutare che la documentazione prodotta sia non solo formalmente ma anche sostanzialmente in regola.

Amministrazione trasparente

Alla sezione Trasparenza >>

Testo unico dei doveri del giornalista

Consulta

Quote Albo 2018

Dal 1 febbraio più mora e spese 
ProfessionistiPubblicisti 120€ (pensionati vecchiaia o invalidità 60€)
PraticantiGiornalisti Stranieri 120€
Iscritti
Elenco Speciale 190€
Autocertificazione Pensionati
Ordine giornalisti del Veneto
C/C Bancario Crédit Agricole FriulAdria IBAN IT82I 05336 02045 000046578489 - BIC BPPN IT 2P 327
C/C Postale IBAN IT38B 07601 02000 000059179259 intestato a Ordine dei Giornalisti del Vene
to

giornalismo e responsabilità

Lettera aperta sul futuro dell'informazione e della professione. Qui commenti e proposte. Vuoi intervenire? Scrivi alla segreteria