-

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.30  
solo lunedì e giovedì dalle 14.00 alle 16.00
  
 

Ti trovi qui:

Homepage

appuntamenti

Casagit, riaprono i termini per l'iscrizione degli autonomi ai nuovi Profili. Novità anche per i vecchi iscritti

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

ROMA - Casagit ha annunciato una serie di novità: a partire dal 1 giugno 2016 (e fino al 30 giugno 2017) saranno riaperti i termini per i lavoratori autonomi interessati ad  iscriversi ad uno dei profili predisposti dalla Cassa di assistenza (Profilo 2, Profilo 3 o Profilo 4). Novità in arrivo, a far data dallo stesso giorno, anche per i colleghi già iscritti. Eccole: 

Interventi sistemi contributivi Profilo Uno. Approvate dal Consiglio di amministrazione le modifiche agli artt. 25 e 26 del Regolamento che consentono ai Soci di sospendere il rapporto associativo in caso di proroga del trattamento di cassa integrazione oltre i 24 mesi. I Soci che vorranno mantenere gli effetti dell’iscrizione dovranno manifestare la loro volontà per iscritto.
 
Riapertura dei termini per l’iscrizione ai Profili Due Tre e Quattro – Al fine di incentivare nuove adesioni il Cda di Casagit ha deliberato, la riapertura dei termini di iscrizione dal 1° giugno 2016 al 30 giugno 2017, con gli stessi criteri già utilizzati in passato:
a) a tutti i soggetti iscritti all'Ordine dei Giornalisti, mai iscritti a CASAGIT.
b) a tutti i Titolari precedentemente iscritti a CASAGIT nel Profilo Uno, decaduti o receduti, a condizione che non abbiano pendenze debitorie nei confronti della Cassa.
Coloro i quali abbiano superato l'età di 50 anni sono tenuti al versamento di un contributo una tantum a norma dell'art. 53. Il contributo in questione non è previsto per coloro che risultino in possesso di almeno 10 anni di iscrizione alla Cassa.
c) ai figli precedentemente iscritti alla CASAGIT nel Profilo Uno, decaduti o receduti, che abbiano perso il requisito per l'assistenza come Familiare negli ultimi 10 anni e a condizione che non abbiano pendenze debitorie nei confronti della Cassa.
Coloro che aderiranno al Profilo Due, Tre o Quattro entro il 30/06/2017 acquisiranno il diritto a mantenere inalterate per un triennio le quote indicate nei prospetti contributivi vigenti al momento dell'iscrizione.
 
Più prestazioni ai titolari iscritti al Profilo Due -E’riconosciuto un concorso nelle spese sostenute per:
 1. accertamenti clinici
 2. accertamenti diagnostici
 3. cure e protesi dentarie
 4. cure termali
 5. lenti correttive della vista
 6. prestazioni terapeutiche
 7. protesi, tutori ortopedici e presidi terapeutici
 8. ricoveri in istituti di cura pubblici e privati
 9. visite specialistiche
10. quote poste a carico degli assistiti che si avvalgono del Servizio Sanitario Nazionale per prestazioni rimborsate dalla CASAGIT
Profilo Tre e Quattro
1. accertamenti clinici
2. accertamenti diagnostici
3. cure e protesi dentarie
4. lenti correttive della vista
5. prestazioni terapeutiche (solo ai Titolari iscritti al Profilo Tre)
6. ricoveri in Istituti di cura pubblici e privati
7. visite specialistiche
8. quote poste a carico degli assistiti che si avvalgono del Servizio Sanitario Nazionale per prestazioni rimborsate
L’introduzione delle nuove prestazioni e l’aumento delle tariffe decorrerà dal 01/06/2016.
 
Accertamenti diagnostici
Profilo Due, Tre e Quattro: aumento della tariffa per le ecografie da € 35,00 a € 50,00
 
Cure odontoiatriche
Profilo Due: aumento delle tariffe a partire dal 1° giugno p.v.fermo restando l’attuale massimale
Profilo Tre:
Il concorso della Cassa è previsto per le spese sostenute per:
• chirurgia orale, prestazioni di igiene orale e di parodontologia, terapie conservative e radiologia
• protesi
• ortodonzia
• implantologia
Come ottenere il rimborso
Per ottenere il concorso della Cassa, l'Assistito deve presentare:
• scheda per le cure odontoiatriche
• documentazione obbligatoria indicata nel tariffario
• fattura.
Il rimborso: massimale e tariffe
Il rimborso delle spese sostenute viene effettuato in base al tariffario, entro il limite del massimale previsto:
• € 1.000 annui per persona
 
Ricoveri
Profilo Due: per la classe di intervento IV il numero massimo di giornate previste passa da 3 a 4
Profilo Tre e Quattro:
Il concorso della Cassa è previsto per i ricoveri, resi necessari da malattia, infortunio, parto o aborto terapeutico.
Non è necessaria l'autorizzazione al ricovero da parte della Casagit, perché per il Profilo Tre /Quattro il ricovero è previsto solo in forma indiretta.
Come ottenere il rimborso
Per ottenere il concorso della Cassa, a dimissione avvenuta, l'Assistito deve presentare la cartella clinica.
Il rimborso: massimale e tariffe
La Cassa riconosce un rimborso forfetario per ogni giorno di ricovero (intendendo come tale il periodo del giorno che comprende anche il pernottamento), documentato da cartella clinica, con il massimo di 30 giorni per evento e una franchigia di 2 giorni. Nella determinazione dei giorni di degenza, quelli di entrata e uscita vengono considerati come una sola giornata.
Il rimborso forfetario giornaliero è pari a:
• € 70,00 in caso di ricovero con intervento chirurgico
• € 50,00 in caso di ricovero senza intervento chirurgico
 
Il ricovero per parto viene equiparato ai fini della liquidazione a un ricovero con intervento chirurgico e non si applica la franchigia di 2 giorni.
 
Terapie fisiche e riabilitative
Profilo Due:
Il concorso della Cassa è previsto per le spese sostenute per trattamenti fisioterapici e rieducativi purché inerenti la malattia o l'infortunio che hanno determinato il ricovero o intervento chirurgico, prescritte ed effettuate da medico specialista o da specialista diplomato, con diagnosi documentata e accertata, ed esclusivamente a fini riabilitativi.
Per ottenere il concorso della Cassa, l'Assistito deve presentare:
• lettera di dimissione dal ricovero o cartella clinica o certificato di pronto soccorso pubblico
• prescrizione del medico corredata di diagnosi e relativo piano riabilitativo
• fattura nella quale devono essere indicati il numero e le date delle singole sedute effettuate
Il rimborso: massimale e tariffe
Il rimborso delle spese sostenute viene effettuato in base al tariffario con un rimborso di 50 euro a seduta, entro il limite del massimale previsto:
• € 1.200 annui per persona
• € 1.800 annui per nuclei fino a 3 persone (massimo € 1.200 per singola persona)
• € 2.400 annui per nuclei oltre 3 persone (massimo € 1.200 per singola persona)
Profilo Tre:
Per ottenere il concorso della Cassa, l'Assistito deve presentare:
• lettera di dimissione dal ricovero o cartella clinica o certificato di pronto soccorso pubblico
• prescrizione del medico corredata di diagnosi e relativo piano riabilitativo
• fattura nella quale devono essere indicati il numero e le date delle singole sedute effettuate
 
 
Visite specialistiche
Profilo Tre e Quattro:
Il concorso della Cassa è previsto per le spese sostenute per tutte le visite specialistiche (per il Profilo Quattro solo ticket), eccetto le seguenti: chiropratiche e osteopatiche, dietologiche, generiche, medico-legali, medico-sportive, odontoiatriche e ortodontiche, omeopatiche, psichiatriche, psicologiche
Come ottenere il rimborso
Per ottenere il concorso della Cassa, l'Assistito deve presentare la fattura con l'indicazione della specializzazione del medico e del tipo di visita effettuata (ortopedica, oculistica ecc).
Il rimborso: massimale e tariffe
Il rimborso delle spese sostenute viene effettuato in base al tariffario, entro il limite del massimale previsto:
• € 200 annui per persona per il Profilo Tre 
• € 100 annui per persona per il Profilo Quattro 

Amministrazione trasparente

Alla sezione Trasparenza >>

Quote Albo 2017

Dal 1 febbraio più mora e spese 
ProfessionistiPubblicisti 110€ (pensionati vecchiaia o invalidità 55€)
PraticantiGiornalisti Stranieri 110€
Iscritti
Elenco Speciale 180€
Autocertificazione Pensionati
Ordine giornalisti del Veneto
C/C Bancario Crédit Agricole FriulAdria IBAN IT82I 05336 02045 000046578489 - BIC BPPN IT 2P 327
C/C Postale IBAN IT38B 07601 02000 000059179259 intestato a Ordine dei Giornalisti del Vene
to

giornalismo e responsabilità

Lettera aperta sul futuro dell'informazione e della professione. Qui commenti e proposte. Vuoi intervenire? Scrivi alla segreteria