-

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.30  
solo lunedì e giovedì dalle 14.00 alle 16.00
  
 

Ti trovi qui:

Homepage >> Formazione >> Scuola Buzzati - Corsi e seminari >> Novembre 2016

appuntamenti

Novembre 2016

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Per i corsi organizzati da Enti Terzi accreditati (Sindacato, Università, ecc) selezionare l'apposito menù in Sigef o usare la finestra di ricerca. 
La Segreteria non può né tecnicamente, né legalmente accedere agli account personali. 

NOVEMBRE

Giovedì 3 novembre 9-13
Terza guerra mondiale? La gestione della morte tra le nuove emergenze sociali e la loro soluzione – parte prima in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova Master Death Studies and the end of life
Aula Magna, Palazzo Bo’, Padova
Crediti 4
Posti 55
La morte e la paura della morte. Come questa promuove violenza, terrorismo e guerra. Esplorare i temi del pensiero pacifista nel contesto delle strategie e delle pratiche internazionali non violente
Relatori
Emanuele Severino, filosofo e accademico italiano
Michel Bitbol, direttore di Ricerca al Centro Nazionale della Ricerca Scientifica di Parigi
Ines Testoni, professoressa associata (confermata) di Psicologia sociale presso il Dip. di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA) dell’Università degli Studi di Padova

Giovedì 3 novembre 14-17
Terza guerra mondiale? La gestione della morte tra le nuove emergenze sociali e la loro soluzione – parte seconda in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova Master Death Studies and the end of life
Aula Magna, Palazzo Bo’, Padova
Crediti 3
Posti 55
Perché la guerra? La paura è la madre della violenza. Attacchi terroristici e guerre in atto: quali le metodologie utili per studiare in un’ottica psico-sociale le dinamiche dei conflitti interetnici e religiosi? Il disturbo post traumatico da stress post 11 settembre 2011. Strategie di mantenimento della pace con il socio dramma. Ondate migratorie in Italia, deumanizzazione e proposte di strategie difensive. I disagi in Europa
Relatori
Hafez Haidar, professore emerito presso l’Università degli Studi di Pavia, candidato premio Nobel per la pace
Sheldon Solomon, professore di Psicologia allo Skidmore College
Dora Capozza, professore emerito di Psicologia Sociale presso l’Università di Padova, si occupa di stereotipi, pregiudizi e rapporti intergruppi
Dino Giovannini, professore ordinario di Psicologia Sociale presso l’Università di Modena e Reggio Emilia

Venerdì 4 novembre 14.30-18.30
Panorama vitivinicolo, la rivoluzione degli ultimi 30 anni in collaborazione con Artevino, Argav
Sala Conferenze “Erminio Lucchi” (sita all’interno della palazzina “Alberto Masprone”), Piazzale Olimpia 3, Verona
Crediti 4
Posti disponibili 180
Com’è cambiato il panorama vitivinicolo nazionale negli ultimi trent’anni. Situazione e prospettive. I format della degustazione. Oggettività e soggettività della degustazione. Comunicare e promuovere il vino. Metodi di comunicazione, commercializzazione e marketing tra vecchi e nuovi strumenti: fiere e reti vendite, web marketing e social advertising, e-commerce, applicazioni smartphone
Introduzione Attilio Scienza, Università di Milano
Moderatore Andrea Guolo, giornalista di food economy
Relatori
Roberto Gardini, docente Alma e AIS
Thomas Bandini, Vinitaly Wine Club

Sabato 5 novembre 9.30-13.30
Giornali e giornalisti del Veneto
Libreria “Lovat”, via Isaac Newton, 32, Villorba (TV)
Crediti 4
Posti 120
Giornali e giornalisti che hanno fatto la storia dell’informazione veneta. Gli avvenimenti, le testate, i protagonisti del giornalismo della regione ricordati in occasione della pubblicazione del volume “La Storia di tante storie” realizzato dall’Ordine dei giornalisti del Veneto con l’editore Biblioteca dell’Immagine
Relatori
Gianluca Amadori, presidente dell’Ordine dei giornalisti del Veneto
Ulderico Bernardi, docente di sociologia dell’Università di Venezia
Orazio Carrubba, direttore della scuola di giornalismo “Dino Buzzati” dell’Ordine dei giornalisti del Veneto
Edoardo Pittalis, editorialista de Il Gazzettino di cui è stato vicedirettore
Angelo Squizzato, presidente dell’Unione pensionati del Veneto e vicedirettore della Scuola Dino Buzzati
Sergio Zanellato, presidente dell’Associazione della stampa di Treviso

Martedì 8 novembre 9.30-13.30
Relazioni Europa-Usa nella prospettiva del dopo Obama in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia
Auditorium Santa Margherita, Campo Santa Margherita, Venezia
Crediti 4
Posti disponibili 230
Argomento: A poche ore dall'apertura dell'Election Day in America martedì 8 novembre e dalla durissima sfida tra Hillary Rodham Clinton e Donald Trump e tra due concezioni politiche radicalmente diverse, il seminario intende analizzare i passaggi cruciali delle relazioni Ue-Usa degli ultimi anni per cercare di individuare i loro possibili futuri sviluppi geopolitici, con un'attenzione ai media e con un particolare focus sull'economia e sul commercio, transatlantici e globali.
Introduce: Maurizio Cerruti, ex caporedattore Esteri del Gazzettino
Relatori
Fabrizio Marrella docente di Diritto internazionale e di Diritto commerciale internazionale (Università Ca' Foscari)
Rosemarie Brisciana, docente di Science Politique a Parigi
Mike Plummer direttore Scuola internazionale di studi avanzati Johns Hopkins University (relazione in inglese con traduzione simultanea)
Luisella Pavan Woolfe, ambasciatrice già capo della delegazione Ue presso il Consiglio d'Europa

Giovedì 10 novembre 9-13
La parcellizzazione geopolitica attorno al Mediterraneo in collaborazione con Fondazione CUM, Ufficio Comunicazioni Sociali della CEI, UCSI, Ufficio Comunicazioni sociali delle diocesi del Triveneto
Fondazione CUM, via Bacilieri, 1/a, Verona
Crediti 4
Posti 160
Lettura geopolitica del bacino del Mediterraneo
Relatore
Giulio Albanese, giornalista, direttore di Popoli e Missione
La Fondazione CUM offre la possibilità di pranzare (costo 10 euro a pasto). Per informazioni tel. 045/8900329

Giovedì 10 novembre 14-18
L’Europa di fronte al fenomeno migratorio in collaborazione con Fondazione CUM, Ufficio Comunicazioni Sociali della CEI, UCSI, Ufficio Comunicazioni sociali delle diocesi del Triveneto
Fondazione CUM, via Bacilieri, 1/a, Verona
Crediti 4
Posti 160
L’Europa di fronte al fenomeno migratorio. Come si muovono i governi? Analisi giuridica a cura di AGSI (Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione); analisi soxio-politica
Moderatore Renzo Bighini, giornalista direttore del settimanale diocesano Verona Fedele
Relatori
Alberto Guariso, avvocato, promotore dell’Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione (AGSI)
Roberto Zucchetti, economista, docente universitario alla Bocconi, già sindaco di Rho
La Fondazione CUM offre la possibilità di pranzare (costo 10 euro a pasto). Per informazioni tel. 045/8900329

Venerdì 11 novembre 10.00-14.00
Omosessualità e transessualità. Diritti umani e diritti civili. Come cambia un paese
Sala Spazio M9, via Poerio, 34 – Mestre
Crediti 4
Posti disponibili 110
Argomento: I costi dell’omofobia. Quanto costa alla società e alle imprese vivere e lavorare in un ambiente omofobico. Linee guida dell’informazione LGBT (lesbiche, gay, bisessuali e transgender). La nuova legge sulle unioni civili nel paradigma della tutela dei diritti umani e delle corti europee. Le diversità tra istituzioni e fede cristiana.
Relatori
Angelo Caltagirone, presidente Edge, manager professionisti lgbt
Francesca Vecchioni, giornalista e presidente Diversity
Giacomo Cardaci, socio di Rete Lenford. Avvocatura per i diritti LGBTI
Caterina Griffante, pastora della Chiesa Valdese di Venezia
Modera Cristina Obber, giornalista 

Venerdì 11 novembre 9-13
I perché di un esodo. I giornalisti di fronte alle sfide dell’immigrazione in collaborazione con Fondazione CUM, Ufficio Comunicazioni Sociali della CEI, UCSI, Ufficio Comunicazioni sociali delle diocesi del Triveneto
Fondazione CUM, via Bacilieri, 1/a, Verona
Crediti 4
Posti 160
La cassetta degli attrezzi del giornalista: come muoversi, quali fonti? Fare informazione dal sul del mondo. Come l’Africa e i media africani
Moderatore Gabriele Colleoni, giornalista, vicedirettore del quotidiano Giornale di Brescia
Relatori
Enzo Nucci, giornalista, da agosto 2006 è corrispondente della Rai per l’Africa sub sahariana. In questa veste ha aperto la sede Rai di Nairobi, da dove si sposta per seguire le vicende del continente.
Alberto Laggia, giornalista, inviato speciale di Famiglia Cristiana. Dirige dal 2006 la Scuola di cultura del Giornalismo «Arturo Chiodi» di Mestre.
Luciano Scalettari, giornalista, inviato del settimanale Famiglia Cristiana, segue in particolare il continente africano, l'attualità sociale, i temi della legalità e della lotta alle mafie.
La Fondazione CUM offre la possibilità di pranzare (costo 10 euro a pasto). Per informazioni tel. 045/8900329 

Sabato 12 novembre 10.30-12.30
Grande Guerra: le radici e gli sconfitti, Europei, Cattolici, Operatori di pace in collaborazione con Historia – Gruppo Storici e Sociali
Aula civica-sala conferenza del Museo della Battaglia di Vittorio Veneto, piazza Giovanni Paolo I
Crediti 2
Posti 110
Dal dramma dei profughi e rifugiati alle prime forme di assistenza del diritto internazionale; dalla trascurata figura di Benedetto VX con il suo forte impegno per la pace alle origini delle organizzazioni internazionali e all’attualità giuridica dell’ONU
Relatori
Francesco Mario Agnoli, componente del Consiglio Superiore della Magistratura dal 1986 al 1990 e Presidente della II Sezione della Corte d’Appello di Bologna
Guglielmo Cevolin, professore aggregato di Istituzioni di diritto pubblico all’Università di Udine, nella quale insegna diritto della comunicazione e dell’informazione. Presidente di Historia Gruppo Studi storici e sociali

Martedì 15 novembre 9.30-13.30
Dalle guerre persiane all’Isis, conflitti di potere dietro ai veli della religione
Sala Spazio M9, via Poerio, 34, Mestre
Crediti 4
Posti 110
Un seminario per cercare di andare alle radici del problema terrorismo, partendo dal conflitto che imperversa nella regione, dalla Siria, allo Yemen, all'Iraq, e che vede contrapposti Iran e Arabia Saudita (e in parte la Turchia). Un conflitto tra sunniti (compreso l'Isis) e sciiti, interpretato generalmente come conflitto di religione, tra Islam e Cristianesimo: in realtà una contrapposizione di interessi nazionali, politici, economici per il predominio nella regione mediorientale nascosto, o giustificato, dalle questioni religiose.
Relatori
Alberto Zanconato, giornalista professionista, già corrispondente dell'agenzia Ansa a Teheran e Tokyo, attuale corrispondente dell’agenzia Ansa per il Medio Oriente e capo dell’ufficio regionale di Beirut
Luciana Borsatti, giornalista professionista della redazione Esteri dell’Ansa, dove si occupa del notiziario Ansamed e dell’area nordafricana e mediorientale. È stata inviata in Tunisia all’inizio della stagione delle rivolte arabe, e ha lavorato come corrispondente dagli uffici del Cairo e di Teheran.
Stefano Pellò, professore associato di Lingua e Letteratura persiana all'Università Cà Foscari di Venezia - Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea. Autore di numerose pubblicazioni

Giovedì 17 novembre 10-13
Indagini sugli stili di vita. Presentazione in Prima Nazionale: metodologia indagativa, interpretazione e analisi comparativa dei dati
Incontro organizzato dall’Università dell’Insubria Ente Esterno (referente prof. Giulio Facchetti Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )
Biennale di Venezia Arsenale Spazio Thetis Sala Modelli Castello, 2737/f, fermata vaporetto 4.1 oppure 5.1 Bacini
Crediti 3
Posti 30
L’indagine si svolge sul territorio nazionale su un questionario che raggruppa domande specifiche sugli stili di vita e si rivolge a tutte le fasce di età a partire dai 18 anni, ai generi e alle professioni. Il questionario è stato predisposto dal Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione, curato dagli studenti del Corso di Comunicazione Pubblica e Istituzionale

Giovedì 17 novembre 15-18
Comunicazione d’impresa
Incontro organizzato dall’Università dell’Insubria Ente Esterno (referente prof. Giulio Facchetti Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )
Biennale di Venezia Arsenale Spazio Thetis Sala Modelli Castello, 2737/f, fermata vaporetto 4.1 oppure 5.1 Bacini
Crediti 3
Posti 30

Giovedì 17 novembre 20.30-22.30
Prima comunicazione presenta il Grande Libro dello Sport e Comunicazione” in collaborazione con Soligo Rete
Teatro “La Loggia”, piazza Roma, 9, Cison di Valmarino (TV)
Crediti 2
Posti 50
Alessandra Ravetta presenta il “Grande libro dello sport e comunicazione”, un’occasione per una riflessione sulle nuove piattaforme editoriali in Italia.
Mino Taveri (giornalista Mediaset) cercherà di delineare le prospettive giornalistiche sul fronte televisivo italiano, alla luce della crescente fruizione di informazione sul web e della tendenza delle società sportive e dei giocatori di affidare la loro “comunicazione” ai social network e ai web siti ufficiali
Moderatore Glauco Zuan, giornalista pubblicista
Relatori
Alessandra Ravetta, giornalista pubblicista, condirettore di Prima Comunicazione, rivista mensile specializzata nel mondo dell’informazione e della comunicazione
Mino Taveri, giornalist, ha condotto programmi come “Studio Sport”, “Guida al campionato”, Sport Mediaset XXL” e gli speciali della “Uefa Champions League”

Venerdì 18 novembre 20.30-22.30
Il futuro dell’informazione sportiva in tv, radio e internet, tra glocal e multimedial in collaborazione con Soligo in Rete
Teatro “La Loggia”, piazza Roma, 9, Cison di Valmarino (Tv)
Crediti 2
Posti 50
Riflessione a 360° sul mondo dell’informazione nel calcio, con tre esperti di tre media completamente diversi, ma complementari. Gianluca Di Marzio (Sky) presenta la sua personale esperienza di lavoro, da telecronista di provincia ad autorevole giornalista di calciomercato. Lucio Dal Molin presenta la sua ventennale esperienza di conduttore radiofonico e la creazione della trasmissione “Top Gol” colonna del palinsesto sportivo locale, volutamente dedicata al calcio dilettantistico locale e amatoriale. Matteo Soligon (Venetogol.it) presenta invece la sua “idea”: un portale aggiornato continuamente dalle stesse società o da semplici appassionati, diventato un riferimento “istituzionale” per gli addetti ai lavori
Moderatore Glauco Zuan, giornalista pubblicista
Relatore
Gianluca Di Marzio, giornalista professionista, inviato e conduttore di Sky
Lucio Dal Molin, giornalista pubblicista, collaboratore radiofonico di Radio Top Oderzo e conduttore della trasmissione “Top Gol”
Matteo Soligon, ideatore e amministratore di “Venetogol.it”

Venerdì 18 novembre 20.40-22.40
Reportage di viaggio in collaborazione con l’Università Popolare di Camponogara
Aula Consiliare del Comune di Camponogara, piazza Mazzini, 1
Crediti 2
Posti 40
Reportage fotografici in Europa e Africa
Relatore
Iago Corazza, giornalista, regista ma soprattutto fotografo e viaggiatore. Autore di reportage fotografici di altissimo livello, ha realizzato innumerevoli libri sulle tribù e popoli che vivono nel nostro mondo

Sabato 19 novembre 10.00-13.00
I figli di Ares. Guerra infinita e terrorismo in collaborazione con Historia – Gruppo Studi Storici e Sociali
Aula civica-sala conferenza del Museo della Battaglia di Vittorio Veneto, piazza Giovanni Paolo, I
Crediti 3
Posti 110
Il presupposto per cancellare o ridurre le tensioni internazionali, le guerre, lo stesso terrorismo è l'eliminazione degli squilibri economici fra aree diverse del pianeta. La lotta contro la povertà non è solo un imperativo "umanitario" ma è il modo più efficace per disinnescare il potenziale distruttivo alimentato dalla disperazione. Se si vuole un mondo più sicuro, è indispensabile adoperarsi perchè sia più giusto; se si vuole la pace, ben più incisiva rispetto allo strumento della guerra preventiva è la rimozione delle catene della miseria in cui versano centinaia di milioni di esseri umani.
Relatori
Prof. Umberto Curi, professore emerito di Storia della filosofia nell'Università di Padova.
Introduce e coordina Prof. Guglielmo Cevolin, professore aggregato di Istituzioni di diritto pubblico all'Università di Udine

Sabato 19 novembre 10-13
Comunicare l’agricoltura e le emergenze agroalimentari
Edizioni L’Informatore Agrario, via Bencinvenga Biondani, 16, Verona
Crediti 3
Posti 50
Comunicare l’agricoltura. Come funziona la Commissione europea e quale ruolo ha nel determinare le sorti della nostra agricoltura. L’Unione europea e le politiche agricole: cosa succede dopo il Brexit. Come trattare le notizie riguardanti le emergenze fitosanitarie. 70 anni di storia nel comunicare il settore agricolo: le fonti a cui attingere informazioni
Introduzione Lucio Bussi, Giorgio Vincenzi
Relatori
Francesco Laera, addetto stampa della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea
Angelo Di Mambro, corrispondente da Bruxelles per L’Informatore Agrario (via Skype)
Gabriele Zecchin, responsabile ufficio ispezioni e controlli fitosanitari di Rovigo
Antonio Boschetti, direttore responsabile del settimanale L’Informatore Agrario
Lorenzo Andreotti, giornalista del settimanale L’Informatore Agrario 

Sabato 19 novembre 9.30-13.30
Le ragioni del SI, le ragioni del NO
Auditorium Santa Margherita, Campo Santa Margherita, Dorsoduro, 3689, Venezia
Crediti 4
Posti 150
Analisi delle modifiche della Costituzione italiana votate dal Parlamento, sulle quali è previsto il referendum confermativo di ottobre
Moderatore Gianluca Amadori, presidente Ordine dei giornalisti del Veneto
Relatori
Giuseppe Chiaia, avvocato veneziano. Legale dell’amministrazione della Provincia di Venezia e attuale avvocato della Città metropolitana di Venezia
Felice Besostri, senatore della XIIIa Legislatura per l'Ulivo, capogruppo DS in Commissione Affari Costituzionali, già docente di Diritto Pubblico comparato della Statale di Milano
Sergio Gerotto, professore associato di Diritto Pubblico comparato presso l’Università degli Studi di Padova. Autore di numerose pubblicazioni, attualmente impegnato in una ricerca promossa dalla International Association of Constitutional Law sul tema del Costituzionalismo nelle democrazie illiberali.
Giovanni Palombarini, magistrato e saggista. Da giudice istruttore si è occupato di importanti processi sull’eversione politica. Negli anni Ottanta è stato ai vertici di Magistratura Democratica e successivamente componente del Consiglio Superiore della Magistratura e giudice della Corte di Cassazione

Domenica 20 novembre 18-20
Bestie da vittoria? I tanti interrogativi sul ciclismo e il doping, da Marco Pantani a Lance Armstrong in collaborazione con Soligo in Rete
Teatro “La Loggia”, piazza Roma, 9, Cison di Valmarino (Tv)
Crediti 2
Posti 50
Danilo Di Luca, intervistato da Alessandra Carati, racconta il viaggio in prima persona nel doping, in quel “mondo parallelo” dello sport, fatto di interessi economici e giochi di potere anche a scapito della vita di un atleta. In altre parole, quell’altra faccia del ciclismo che si nasconde dietro i tanti “non so niente”, ma che è costata l’onore, la carriera e la salute a campioni come Marco Pantani e Lance Armstrong
Relatori
Danilo Di Luca, ciclista professionista su strada, nazionale azzurro e vincitore del Giro d’Italia 2007. Nel 2013 è stato il primo ciclista italiano ad essere radiato (squalificato a vita) per positività al Cera (l’Epo di terza generazione) dal Tribunale nazionale antidoping
Alessandra Carati, editor, sceneggiatrice, ghostwriter e script doctor. Ha svolto attività formativa e autorale per cinema e teatro, agenzie e aziende, insegnando al Politecnico di Milano e allo IED ModaLab Milano

Martedì 22 novembre 9.30-13.30
Comunicare il terzo settore e il servizio civile alla luce della riforma approvata
Sala Spazio M9, via Poerio, 34, Mestre
Crediti 4
Posti 110
Un approfondimento sul terzo settore, dopo la recente riforma legislativa. Il mondo del no profit coinvolge ormai in Italia milioni di persone, fra volontari ed impiegati del settore e oltre lo straordinario impatto sociale prodotte dalle sue molteplici attività. Il Terzo Settore è anche un comparto economico di estrema importanza, tanto in rapporto al PIL del paese, quanto in relazione agli indici occupazionali. Conoscerlo e comunicarlo in modo corretto all’opinione pubblica, in questa fase di cambiamento e di transizione, diventa dunque di fondamentale importanza.
Relatori
Alessandro Sansoni, giornalista, è responsabile della redazione campana dell’agenzia di stampa NOVA
Emanuele Alecci, presidente del Centro Servizi Volontariato di Padova, consigliere di amministrazione della cooperativa Solidarietà di Padova
Katia Tulipano, giornalista, si occupa di comunicazione sociale. Dal 2012 Direttore di ServizioCivileMagazine, testata giornalistica online che rappresenta l’unico magazine di settore in materia di servizio civile
Enrico Maria Borrelli, imprenditore sociale e giornalista, esperto in Politiche giovanili e consulente di progetti di sviluppo territoriale, componente della Consulta Nazionale per il Servizio Civile, consulente di numerosi progetti di leggi regionali e nazionali
Cristina Marchesi, giornalista freelance: televisione e carta stampata, consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti

Venerdì 25 novembre 13.30-16.30
Giornata mondiale contro la violenza sulle donne: il femminicidio analizzato da uno psichiatra e un poliziotto
Incontro organizzato dal Sindacato giornalisti del Veneto Ente Esterno
Auditorium Banco Popolare, Viale delle Nazioni, 4 - Verona
Crediti 3
Posti 400
Le dinamiche psicologiche e le difficoltà operative nel sistema di protezione delle vittime. Maggiore comprensione del fenomeno e dei segnali di allerta. Conoscerne le origini serve ad attuare azioni preventive

Amministrazione trasparente

Alla sezione Trasparenza >>

Quote Albo 2018

Dal 1 febbraio più mora e spese 
ProfessionistiPubblicisti 120€ (pensionati vecchiaia o invalidità 60€)
PraticantiGiornalisti Stranieri 120€
Iscritti
Elenco Speciale 190€
Autocertificazione Pensionati
Ordine giornalisti del Veneto
C/C Bancario Crédit Agricole FriulAdria IBAN IT82I 05336 02045 000046578489 - BIC BPPN IT 2P 327
C/C Postale IBAN IT38B 07601 02000 000059179259 intestato a Ordine dei Giornalisti del Vene
to

giornalismo e responsabilità

Lettera aperta sul futuro dell'informazione e della professione. Qui commenti e proposte. Vuoi intervenire? Scrivi alla segreteria