-

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.30  
solo lunedì e giovedì dalle 14.00 alle 16.00
  
 

Ti trovi qui:

Homepage >> Premi giornalistici >> Prima edizione del Premio “Bellinetti”

AVVISO

GIORNI CHIUSURA UFFICIO:

2 novembre 2018
27-28 dicembre 2018

appuntamenti

Prima edizione del Premio “Bellinetti”

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

VENEZIA 20 aprile 2018 – Un premio dedicato al giornalismo d’inchiesta ricorderà Michelangelo Bellinetti, il giornalista veronese, ex presidente dell’Ordine, scomparso a 74 anni il 25 aprile del 2016.

Il premio è nato d’intesa con la famiglia Bellinetti: è riservato ai giornalisti iscritti all’Albo del Veneto che, attraverso la propria attività professionale, abbiano dimostrato particolare capacità di analisi e di approfondimento, dedicandosi al giornalismo d’inchiesta, investigativo e di controinformazione, anche con l’utilizzo delle tecnologie digitali, con particolare riferimento ai temi sociali, economici, sanitari, culturali e di cronaca in genere.

Considerate le attuali criticità che scuotono il mondo dell’informazione, chiamato a confrontarsi in particolare con l’aggressività della comunicazione, insofferente alle regole, del web e dei social media, con le fake news e con la diffusa condizione di precariato dei giornalisti che ne mina l’attività, è sembrato che dedicare attenzione al giornalismo d’inchiesta fosse il modo più puntuale per riaffermare il valore dell’informazione rigorosa, corretta, fondata e rispettosa della deontologia giornalistica. L’informazione che proprio in Bellinetti ha avuto un convinto testimone e un maestro.

Per l’assegnazione del premio saranno presi in considerazione articoli e servizi realizzati e diffusi nel corso del 2018, dall’1 gennaio al 31 dicembre, che si distinguano per correttezza, rigore e capacità di approfondimento giornalistico. Gli articoli e i servizi potranno essere realizzati o diffusi in ogni ambito dell’informazione: carta stampata, radio, tv, testate online. Saranno presi in esame anche articoli e servizi realizzati o diffuse su testate estere.

La selezione degli articoli e servizi sarà effettuata a cura dei componenti della Giuria, presieduta dal presidente dell’Ordine, Gianluca Amadori: Claudio Baccarin (segretario), Orazio Carrubba, Maria Fiorenza Coppari (in rappresentanza della famiglia), Alessia Cerantola, Renzo Mazzaro, Giuseppe Pietrobelli. Al giornalista che meglio avrà interpretato lo spirito del concorso sarà assegnato un premio, offerto dalla famiglia dello scomparso d’intesa con l’Ordine. La proclamazione del vincitore e la consegna del Premio avrà luogo a Verona nella primavera del 2019.

Quella di Michelangelo Bellinetti è stata una vita dedicata al giornalismo. La pensione non aveva interrotto i suoi studi, la dimestichezza quotidiana con la scrittura e le relazioni con i colleghi di tutta Italia cui metteva a disposizione con grande generosità il suo patrimonio di conoscenze professionali, storiche, sindacali che gli derivavano dall’aver vissuto intensamente la professione. Aveva iniziato a Milano, come cronista de “La Notte” e aveva concluso la carriera come caporedattore centrale de “L’Arena” di Verona. Presidente dell’Associazione Veronese della Stampa per quindici anni, fu presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto dal 1989 al 1998 e per sei anni componente del Comitato esecutivo dell’Ordine Nazionale. Bellinetti si dedicò anche all’insegnamento, tenendo corsi di giornalismo per l’Università di Verona e nelle Scuole di giornalismo “Dino Buzzati” di Venezia e nazionali.

Poche settimane prima della sua scomparsa ha visto la luce il volume “La storia di tante storie” che, per iniziativa dell’Ordine dei giornalisti Veneto, l’aveva impegnato nel racconto della storia del giornalismo veneto, attraverso la raccolta delle biografie dei giornalisti che l’hanno tessuta, con il coinvolgimento di un gran numero di colleghi. Un’opera d’ampio respiro, seguita con passione e orgoglio, coordinando quella che di fatto fu la sua ultima redazione.

 

Bando

Amministrazione trasparente

Alla sezione Trasparenza >>

Testo unico dei doveri del giornalista

Consulta

Quote Albo 2018

Dal 1 febbraio più mora e spese 
ProfessionistiPubblicisti 120€ (pensionati vecchiaia o invalidità 60€)
PraticantiGiornalisti Stranieri 120€
Iscritti
Elenco Speciale 190€
Autocertificazione Pensionati
Ordine giornalisti del Veneto
C/C Bancario Crédit Agricole FriulAdria IBAN IT82I 05336 02045 000046578489 - BIC BPPN IT 2P 327
C/C Postale IBAN IT38B 07601 02000 000059179259 intestato a Ordine dei Giornalisti del Vene
to

giornalismo e responsabilità

Lettera aperta sul futuro dell'informazione e della professione. Qui commenti e proposte. Vuoi intervenire? Scrivi alla segreteria