-

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.30  
solo lunedì e giovedì dalle 14.00 alle 16.00
  
 

Ti trovi qui:

Homepage >> Formazione >> Scuola Buzzati - Corsi e seminari >> Novembre 2018

AVVISO

GIORNI CHIUSURA UFFICIO:

27-28 dicembre 2018

appuntamenti

Novembre 2018

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Per i corsi organizzati da Enti Terzi accreditati (Sindacato, Università, ecc) selezionare l'apposito menù in Sigef o usare la finestra di ricerca. La Segreteria non può né tecnicamente, né legalmente accedere agli account personali. 

 

 

NOVEMBRE

 

 

Martedì 6 novembre 9-13

 

 

Da Medelin a Papa Francesco. La società di fronte ai cambiamenti nella chiesa in America Latina

 

 

Fondazione CUM, via Bacilieri, 1/a – Verona

 

 

Crediti 4

 

 

Posti 100

 

 

Nel 1968 si celebrava il secondo incontro dell’episcopato latinoamericano a Medellin. Da lì nasceva il concetto di teologia della liberazione, ovvero la chiesa che annuncia il vangelo a partire dalle condizioni spesso drammatiche dei popoli in termini di sottosviluppo, violenza, diritti negati.  Questa presa di posizione della chiesa ha scatenato primavere, rivoluzioni e colpi di stato. “Da Medellin a papa Francesco” vuole mettere in luce un percorso di chiesa e di società negli ultimi 50 anni in America Latina, e come è stato visto e interpretato dai cattolici (e non solo) in Italia.

 

 

 

 

Moderatore Paolo Annechini, giornalista professionista

 

 

Massimo De Giuseppe, docente di storia contemporanea presso l’Università IULM di Milano

 

 

 

 

Maurilio Guasco, docente emerito di Storia del pensiero politico presso l’Università del Piemonte Orientale

Venerdì 9 novembre 15-19

Donna e Sport nella storia d’Italia

Palazzo del Trecento, piazza dei Signori – Treviso

Crediti 4

Posti 100

Argomento: Il tema scelto sarà un’occasione per riflettere su quanto l’accesso e l’inclusione delle donne nel mondo dello sport sia stato e continui talora ad essere, anche in Italia, un percorso ancora problematico e contrastato. Ricercatori e storici provenienti dalle principali università italiane analizzeranno il rapporto tra Donna e Sport nel contesto italiano dall’Ottocento a oggi.

Relatori

Marta Mazza, Daniele Felicetti, Francesco Gallo, Gherardo Bonini, Alessandro Mastroluca, Maurizio Nicita, Benedetta Casti Roberta, Fabrizio Orsini, Raffaele Ciccarelli, Andrea Bacci

 

Lunedi 12 novembre 9.30-13.30

Informazioni giornalistiche e immagini

Sala Formazione Auriga, Edificio Auriga 1p. Vega Parco Scientifico e Tecnologico di Venezia, via delle Industrie, 9 – Marghera

ATTENZIONE - Il parcheggio al Centro VEGA è a pagamento. SI RACCOMANDA DI PARCHEGGIARE ALL’INTERNO DELLE LINEE BLU (COSTO 1 EURO/ORA) E NON ALL’INTERNO DELLE LINEE GIALLE (COSTO 4 EURO/ORA)

Crediti 4

Posti 25

Argomento: Metodi per l’attribuzione e la gestione del metadati che permettono di conoscere a fondo il proprio archivio e di distribuirlo. forma e contenuto delle informazioni, coerenza e sintassi, corrispondenza allo standard internazionale, didascalia e chiavi di ricerca

Relatore

Alberto Bevilacqua, fotogiornalista dopo un’esperienza come fotografo di scena per il teatro. collabora con periodici nazionali. ha realizzato reportage in tutta Europa, Africa, Asia, America e Australia, ha realizzato progetti fotografici per Eni, Cmc Ravenna, Capital, Procter & Gambler e pubblicato per un centinaio di testate anche estere

Per partecipare al corso è necessario essere provvisti di un computer/tablet

 

Mercoledì 14 novembre 9-14

Comunicare il Gioco. Come verificare le informazioni sul gioco d’azzardo e le sue problematiche, raffrontando le notizie con le norme vigenti e utilizzando la terminologia corretta

Fondazione Benetton Studi Ricerche, via Cornarotta, 7/9 – Treviso

Crediti 5

Posti 50

Relatori

Giampiero Moncada, giornalista professionista, si occupa attualmente di economia e politica di gioco

Roberto Mollica, dipartimento dipendenze dell’Ats (ex Asl) di Milano, esperto in prevenzione e terapia dell’azzardopatia

Marisa Galbussera, consigliere Ordine psicologi del Veneto

 

Giovedì 15 novembre 9-18 (con pausa dalle ore 13 alle 15)

Nemica solitudine. Analisi e proposte per vincere la solitudine dell’anziano

Sala dei Giganti, Palazzo Liviano Università degli Studi di Padova, Corte Arco Vallaresso, 7 – Padova

Crediti 7

Posti 100

La letteratura scientifica presenta evidenze chiare sul collegamento solitudine-rischio grave per la salute, con conseguenze pesanti sul benessere del singolo e delle popolazioni, perché in presenza di un numero elevato di vecchi soli le comunità risentono pesantemente del disagio individuale, che diviene collettivo. Sono stati fatti calcoli anche sul costo economico della solitudine, con la dimostrazione di un peso particolarmente rilevante per i sistemi di welfare

Moderatori Stefania Maggi, Maurizio Paglialunga

Relatori

Diego De Leo, professore Emerito di Psichiatria, Griffith University, Australia e presso la Primorska University della Slovenia

Stefano Govoni, professore Ordinario di farmacologia Insegnamento di Farmacoterapia e Tossicologia

Giancarlo Blangiardo, Professore Ordinario di demografia, Università degli Studi di Milano Bicocca-falcoltà Statistica

Michele Farina, scrittore e giornalista del Corriere della Sera

Flavio Pagano, giornalista e scrittore

Carlo Zendo Tetsugen Serra, abate zen, maestro di trascendenza. Monaco buddhista, missionario della scuola zen Soto

Vera Slepoj, psicologa

Cristina Comencini, scrittrice e regista

Marco Trabucchi, professore di Farmacologia all’Università Tor Vergata di Roma

Umberto Curi, filosofo

Bernardino Fantini, storico della medicina, professore onorario all’Università di Ginevra

Tavola rotonda con:

Paolo Brinis, giornalista Mediaset

Roberto Papetti, direttore de Il Gazzettino

Paolo Possamai, direttore de Il Mattino di Padova, La Nuova Venezia, La Tribuna di Treviso

Alessandro Russello, direttore de Il Corriere del Veneto

 

 

Venerdì 16 novembre 9.30-13.30

La Russia dopo il primo ventennio di Putin

Sede dell’Ordine dei giornalisti del Veneto, San Polo, 2162 – Venezia

Crediti 4

Posti 60

Nel 2019 saranno trascorsi venti anni dalla repentina salita al potere di Vladimir Putin come primo ministro di Boris Elcin e poi come presidente della Federazione Russa. Quali cambiamenti da allora sono avvenuti nello Stato fondato dagli zar, uscito in condizioni drammatiche dal settantennio sovietico, che oggi torna a rivendicare e riaffermare un ruolo di primissimo piano sulla scena internazionale. Situazione socioeconomica interna, diritti umani e diritti civili, caratteri della leadership, relazioni esterne con particolare riferimento all'Europa. Scenari futuri dell "era Putin".

Moderatore Maurizio Cerruti, giornalista, ex capo redattore Esteri de Il Gazzettino

Aldo Ferrari, professore associato Università Ca’ Foscari, specialista di storia e cultura russa

Giuseppe D’Amato, giornalista e scrittore corrispondente da Mosca

Stefano Caprio, professore del Pontificio Istitituto Orientale di Roma

Francesco Leoncini, storico slavista

 

Martedì 20 novembre 9.30-13.30

Cellule staminali emopoietiche: donazioni e trapianti. Il ruolo e le competenze dei media nella costruzione culturale del dono

Sede dell’Ordine dei giornalisti del Veneto, San Polo, 2162 – Venezia

Crediti 4

Posti 60

Argomento: Il programma delle donazioni, il fabbisogno dei donatori in Italia e la rete dei trapianti nel mondo. L'innesto di cellule staminali ematopoietiche (CSE); aspetti legislativi a tutela di privacy e anonimato: normative di riferimento, Come ne parlano i media: criticità e violazioni; Cellule staminali cordonali: esempi di comunicazione virtuosa; Conseguenze della scorretta informazione sul lavoro del volontariato

Relatori

Fabio Benedetti, Responsabile Centro Trapianti Midollo Osseo di Verona e Componente GITMO Gruppo Italiano trapianti Midollo Osseo

Aurora Vassanelli, Responsabile del settore aferesi terapeutica dell’U.O. complessa di medicina trasfusionale e della gestione dei donatori di cellule staminali emopoietiche (CSE) A.O.U. di Verona

Maria Rita Tamburrini, Direttore Generale Ufficio 7 – Trapianti, sangue ed emocomponenti

Mirella Taranto, capo Ufficio Stampa Istituto Superiore di Sanità

Veronica Di Benedetto e Francesca Candioli, giornaliste

Licinio Contu, Adoces Federazione Italiana

Daniela Boresi, giornalista professionista

Antonella Prigioni, giornalista professionista

Alice Vendramin Bandiera

 

Giovedì 22 novembre 9.30-13.30

Giornalisti in guerra. Ieri e oggi

Centro Congressi Belluno, sala Luciani, piazza Piloni, 11 – Belluno

Crediti 4

Posti 70

Costruzione della memoria di una generazione di giornalisti combattenti: l’informazione negli anni della Grande Guerra: l’inviato di guerra ai giorni nostri

Moderatore  e relatore Luciano Scalettari, vicecaporedattore Famiglia Cristiana

Relatori

Enrico Serventi Longhi, professore di Dipartimento di Scienze sociali ed economiche

Giancarlo Tartaglia, direttore della Federazione Nazionale della Stampa Italiana

 

Pierluigi Roesler Franz, giornalista professionista

 

Venerdì 23 novembre 17-20

Siria, origine, scenari del conflitto e crimini internazionali

Auditorium della basilica di San Fermo, via Dogana, 1 – Verona

Crediti 3

Posti 30

La Siria e il nazionalismo arabo: dal trionfo alla disperazione. Aiutare la Siria ad alzarsi. Il conflitto siriano e la Corte Penale Internazionale. Problemi politici e ostacoli giuridici

Moderatore Maurizio Pedrini

Relatori

Massimo Campanini, orientalista, già dell’Università di Trento, Assisteant prof. IUSS Pavia

Judge Cuno Jacob Tarfusser, magistrato, giudice della corte penale internazionale

 

Padre Bernardo Cervellera, missionario del PIME (Pontificio Istituto Missioni Estere) e direttore di AsiaNews

 

Lunedì 26 novembre 14.30-18.30

Deontologia. L’esperienza giudiziaria veneziana nel contrasto alla violenza sulle donne

Ca’ Sagredo, Campo S. Sofia, 4198/99 – Venezia

Crediti 6

Posti 20

Argomento: un seminario per analizzare la normativa e gli strumenti giudiziari a disposizione per il contrasto alle violenze sulle donne

Relatori

Annamaria Marin, Presidente Camera Penale

Paolo Maria Chersevani, avvocato, Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Venezia

Manuela Farini, Presidente del Tribunale di Venezia

Gianluca Amadori, Presidente dell’Ordine dei giornalisti del Veneto

Ivana Padoan, direttrice Centro Studi per i Diritti dell’Uomo Università di Venezia

Valeria Mazzotta, avvocato, Presidente Comitato Pari Opportunità COA Venezia

Monica Gazzola, avvocato, Commissione Diritti fondamentali, Immigrazione e questioni di Genere Camera Penale Veneziana

Silvia Franzoso, Tribunale Civile di Venezia

Alessia Tavarnesi, Procura della Repubblica del Tribunale di Venezia

Claudia Gualtieri, Tribunale Penale di Venezia

Sara Salin, Presidente Collegio revisori dei conti Odg Veneto

Giuseppina Grofchich, Commissione Carcere Camera Penale Veneziana

 

Giorgia Fontanella, Cooperativa Sociale Iside

 

Mercoledì 28 novembre 15-19

Relazioni violente: uomini maltrattanti, donne maltrattate

Sala Tommaseo dell’Ateneo Veneto, San Marco 1897, Campo San Fantin – Venezia

Crediti 4

Posti 80

Approccio e dinamiche d’ascolto delle donne maltrattate. Approccio e dinamiche di ascolto degli uomini maltrattanti. I meccanismi della violenza nell’uomo maltrattante e nella donna maltrattata. I media e la violenza domestica

Moderatrice Giovanna Pastega, giornalista e scrittrice

Relatori

Giuliana Tosetto, psicoterapeuta ANANKE

Giuliana Grando, psicanalista e già supervisora clinica del Centro Antiviolenza di Venezia

Michele Poli, Presidente CAM di Ferrara /Centro Ascolto Uomini Maltrattanti)

 

Mercoledì 28 novembre 20.30-22.30

Pregare insieme è possibile?

Centro culturale San Paolo, viale Ferrarin, 30 – Vicenza

Crediti 2

Posti 30

Accostarsi ai Testi Sacri delle tre religioni monoteiste permette di valorizzare ciò che unisce ebrei, cristiani e musulmani, ovvero la fede nell'unico Dio. Una prospettiva che favorisce il dialogo con “l'altro”. L'intento è anche quello di cogliere come i Testi Sacri continuino ad essere punto di riferimento nella vita quotidiana e comunitaria. L'ultimo incontro farà ragionare su come sia possibile pregare insieme ebrei, cristiani e musulmani, pur nella differenza di significato e ritualità, quindi senza correre il rischio del sincretismo. Da questo punto di vista Giovanni Paolo II con la sua iniziativa “Spirito di Assisi” fu un grande precursore dei tempi.

Moderatore Romina Gobbo, giornalista, studiosa di Islam e dialogo interreligioso

Relatore Luca Lucatello, insegnante di religione cattolica, esperto di religioni e culture

 

 

Amministrazione trasparente

Alla sezione Trasparenza >>

Testo unico dei doveri del giornalista

Consulta

Quote Albo 2018

Dal 1 febbraio più mora e spese 
ProfessionistiPubblicisti 120€ (pensionati vecchiaia o invalidità 60€)
PraticantiGiornalisti Stranieri 120€
Iscritti
Elenco Speciale 190€
Autocertificazione Pensionati
Ordine giornalisti del Veneto
C/C Bancario Crédit Agricole FriulAdria IBAN IT82I 05336 02045 000046578489 - BIC BPPN IT 2P 327
C/C Postale IBAN IT38B 07601 02000 000059179259 intestato a Ordine dei Giornalisti del Vene
to

giornalismo e responsabilità

Lettera aperta sul futuro dell'informazione e della professione. Qui commenti e proposte. Vuoi intervenire? Scrivi alla segreteria