-

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.30  
solo lunedì e giovedì dalle 14.00 alle 16.00
  
 

Ti trovi qui:

Homepage

AVVISO

GIORNI CHIUSURA UFFICIO:

27-28 dicembre 2018

appuntamenti

Licenziamenti al Messaggero di Sant'Antonio, la condanna dell'Ordine

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

VENEZIA, 6 DICEMBRE 2018 - L'Ordine dei giornalisti del Veneto è a fianco dei colleghi della redazione del Messaggero di Sant'Antonio, lo storico mensile cattolico la cui chiusura con conseguente licenziamento dei giornalisti è stata annunciata oggi, proprio a pochi giorni da Natale.

L'Ordine si associa allo sdegno di Fnsi e Sindacato dei giornalisti del Veneto nei confronti della condotta della proprietà, i frati della Basilica del Santo di Padova: invece di sedersi al tavolo per fare il punto della situazione dopo un anno di contratto di solidarietà, hanno semplicemente comunicato la cessazione di tutti i rapporti di lavoro giornalistico. «Quel che preoccupa maggiormente - commenta Gianluca Amadori, presidente dell'Ordine dei giornalisti del Veneto - è la possibilità che in qualche modo il Messaggero di Sant'Antonio continui le pubblicazioni in una non meglio precisata altra forma, in totale spregio della dignità e della professionalità di chi, con lavoro e dedizione, ha permesso a questa rivista di essere il periodico cattolico più famoso e diffuso al mondo».

Amministrazione trasparente

Alla sezione Trasparenza >>

Testo unico dei doveri del giornalista

Consulta

Quote Albo 2019

Dal 1 febbraio più mora e spese 
ProfessionistiPubblicisti 120€ (pensionati vecchiaia o invalidità 60€)
PraticantiGiornalisti Stranieri 120€
Iscritti
Elenco Speciale 190€
Autocertificazione Pensionati
Ordine giornalisti del Veneto
C/C Bancario Crédit Agricole FriulAdria IBAN IT82I 05336 02045 000046578489 - BIC BPPN IT 2P 327
C/C Postale IBAN IT38B 07601 02000 000059179259 intestato a Ordine dei Giornalisti del Vene
to

giornalismo e responsabilità

Lettera aperta sul futuro dell'informazione e della professione. Qui commenti e proposte. Vuoi intervenire? Scrivi alla segreteria