-

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.30  
solo lunedì e giovedì dalle 14.00 alle 16.00
  
 

Ti trovi qui:

Homepage

appuntamenti

Educazione civica agli studenti veronesi, protocollo d'intesa tra giornalisti e Prefettura

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Un progetto di formazione sull’educazione civica rivolto agli studenti delle scuole superiori della provincia di Verona. Prenderà il via nei prossimi mesi sulla base di un protocollo di collaborazione firmato dall’Ordine dei giornalisti del Veneto assieme alla Prefettura di Verona, ente promotore dell’iniziativa, Ufficio scolastico territoriale, Questura, Carabinieri, Guardia di finanza, Vigili del fuoco e Associazione Avviso pubblico.

La sede della Prefettura di Verona, Palazzo Scaligero, ospiterà una serie di incontri con gli studenti finalizzati a promuovere la loro “partecipazione piena e consapevole alla vita civica, culturale e sociale delle comunità, nel rispetto delle regole, dei diritti e dei doveri”, anche con l'obiettivo di “sostanziare la condivisione e la promozione dei princìpi di legalità, cittadinanza attiva e digitale, sostenibilità ambientale, diritto alla salute e al benessere della persona”, come previsto dalla legge 92 del 2019 sull’educazione civica.

Negli incontri saranno trattate tematiche attinenti all’educazione civica, quali la libertà di espressione, la comunicazione istituzionale, la libertà di insegnamento e di ricerca, i rischi connessi all’uso dei social ed il loro corretto impiego, le autonomie territoriali, i diritti dello straniero, la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, la difesa dell’ambiente, la protezione civile, la partecipazione dei cittadini alla gestione della cosa pubblica. Si parlerà anche di informazione e del ruolo del giornalista nella società digitale, sempre più caratterizzata da una comunicazione diretta attraverso i social.

“Si tratta di un’iniziativa di alto valore sociale ed educativo alla quale i giornalisti hanno aderito con entusiasmo per offrire il proprio contributo di conoscenza e professionalità - spiega il presidente dell’Ordine dei giornalisti del Veneto, Gianluca Amadori - Questo progetto si affianca alle numerose attività già svolte nelle scuole di tutta la regione, nelle quali da anni i giornalisti sono impegnati per raccontare il mondo dei media e ricordare l’importanza di un’informazione libera, completa, rigorosa, attendibile e pluralista. Un ringraziamento particolare alla Prefettura di Verona e a tutti i soggetti che parteciperanno al progetto”.

I colleghi giornalisti veronesi interessati a partecipare agli incontri con gli studenti in qualità di relatore/insegnante, possono far pervenire la propria disponibilità alla segreteria dell’Ordine via pec ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) allegando un curriculum. 

I nominativi di tutti i giornalisti disponibili a partecipare al progetto di formazione saranno messi a disposizione della Prefettura di Verona che si occuperà dell’organizzazione dei singoli eventi con gli studenti.

Quote Albo 2020

Dal 1 febbraio più mora e spese 
ProfessionistiPubblicisti 120€ (pensionati vecchiaia o invalidità 60€)
PraticantiGiornalisti Stranieri 120€
Iscritti
Elenco Speciale 190€
Autocertificazione Pensionati
Ordine giornalisti del Veneto
C/C Bancario Crédit Agricole FriulAdria IBAN IT82I 05336 02045 000046578489 - BIC BPPN IT 2P 327
C/C Postale IBAN IT38B 07601 02000 000059179259 intestato a Ordine dei Giornalisti del Vene
to

Pago Pa


Testo unico dei doveri del giornalista

Consulta

Amministrazione trasparente

Alla sezione Trasparenza >>

raccomandazioni

Le raccomandazioni dell'Ordine dei Giornalisti