-

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.30  
solo lunedì e giovedì dalle 14.00 alle 16.00
  
 

Ti trovi qui:

Homepage

AVVISO

GIORNI CHIUSURA UFFICIO:

2 novembre 2018
27-28 dicembre 2018

appuntamenti

Askanews, ancora un duro colpo per il futuro della professione e dell'informazione

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

I giornalisti e i poligrafici di Askanews hanno iniziato uno sciopero per denunciare il comportamento dell'azienda e dell'editore “che non garantiscono - a detta dei sindacati, in rappresentanza di 130 lavoratori tra giornalisti e poligrafici - il pagamento degli stipendi”.

Askanews, che dopo 50 anni di attività al servizio dell'informazione quotidiana è diventata una delle più importanti agenzie di stampa italiane, ora "rischia di spegnersi – scrivono i giornalisti in una lettera aperta – nonostante negli ultimi quattro anni, con responsabilità, siano stati accettati accordi di solidarietà, prepensionamenti e cassa integrazione". Il Cdr di Askanews ritiene “ingiustificato” il comportamento della società editrice di cui è azionista di riferimento Luigi Abete e come amministratore delegato, Daniele Pelli. Ovviamente i redattori attendono risposte dall'editore ma anche dal governo al quale rilanciano la richiesta per un incontro, chiedendo alle forze politiche e alle istituzioni “di prendere posizione su questa gravissima situazione, che non possono ignorare mentre è ancora aperta la gara per l'assegnazione dei lotti per le agenzie di stampa”. L'Ordine dei Giornalisti del Veneto, esprimendo solidarietà e vicinanza ai colleghi di Askanews, non può fare a meno di annotare come sia sempre più evidente che la crisi della professione continui ad andare di pari passo con la crisi del settore dell’editoria in Italia. E quello che potrebbe essere un antidoto alla emorragia di posti di lavoro, ovvero il giornalismo nativo digitale, appare ancora un fenomeno di difficile definizione.

Amministrazione trasparente

Alla sezione Trasparenza >>

Testo unico dei doveri del giornalista

Consulta

Quote Albo 2018

Dal 1 febbraio più mora e spese 
ProfessionistiPubblicisti 120€ (pensionati vecchiaia o invalidità 60€)
PraticantiGiornalisti Stranieri 120€
Iscritti
Elenco Speciale 190€
Autocertificazione Pensionati
Ordine giornalisti del Veneto
C/C Bancario Crédit Agricole FriulAdria IBAN IT82I 05336 02045 000046578489 - BIC BPPN IT 2P 327
C/C Postale IBAN IT38B 07601 02000 000059179259 intestato a Ordine dei Giornalisti del Vene
to

giornalismo e responsabilità

Lettera aperta sul futuro dell'informazione e della professione. Qui commenti e proposte. Vuoi intervenire? Scrivi alla segreteria