Ti trovi qui

Home

De Leo Fund Award, bandita la terza edizione

Martedì 18 Maggio 2021

È stata bandita la terza edizione del Leo Fund Media Award, il riconoscimento che ha l’obiettivo di far crescere la sensibilità sulla necessità di trattare i casi di suicidio con particolare attenzione e cautela, per rispettare il dolore dei "sopravvissuti", ma anche per evitare il rischio di fenomeni emulativi. Per partecipare c’è tempo fino al 31 luglio 2021. I servizi giornalistici devono essere inviati a:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .
La Onlus De Leo Fund, che da molti anni si dedica alla prevenzione del suicidio e all’aiuto alle persone che hanno subito lutti traumatici, ha promosso questo riconoscimento in collaborazione con l’Ordine Nazionale dei Giornalisti e con l'Ordine dei giornalisti del Veneto per premiare i giornalisti che in un loro elaborato abbiano descritto un caso di suicidio, oppure l’esperienza patita da congiunti/amici sopravvissuti alla perdita del loro caro, in modo caratterizzato da sensibilità e attenzione alle molte implicazioni correlate alla diffusione di notizie riguardanti il suicidio, con l'obiettivo di contenere il più possibile l’impatto imitativo e ‘contagioso’ delle notizie riguardanti le morti per suicidio soprattutto tra le persone più vulnerabili (giovani, vecchi, portatori di disturbi mentali o di handicap fisici, soggetti che attraversano gravi difficoltà esistenziali, ecc.).

 

BANDO

 
 

Laboratorio sull'inchiesta ambientale, 8 corsi formativi e 32 crediti

Martedì 20 Febbraio 2024

“VeZ+ Metodi di inchiesta ambientale per giovani giornalisti”. È la nuova proposta di formazione gratuita promossa da Lies – Laboratorio dell’inchiesta economica e sociale Aps – editrice di VeZ – grazie al supporto di JournalismFund Europe nell’ambito del bando “Professional Development Grants for Environmental Journalism Programme”. Grazie alla collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti del Veneto, il programma è stato interamente accreditato per la formazione professionale continua: 32 i crediti formativi ottenibili. Gli incontri, da marzo a maggio 2024, a Padova, sono rivolti a giovani giornalisti o aspiranti tali per acquisire competenze e strumenti teorici e pratici per realizzare inchieste, reportage e approfondimenti sulle tematiche ambientali e dell’economia circolare. 

Leggi tutto

   

La scomparsa di Lorenzo Marchiori

Lunedì 05 Giugno 2023

L'Ordine dei Giornalisti del Veneto si unisce al cordoglio dei parenti e dei colleghi di Lorenzo Marchiori, scomparso oggi dopo una lunga malattia. Nato il 30 gennaio del 1969, professionista dal 1995, aveva cominciato occupandosi di sport per la redazione veneziana del Gazzettino. Successivamente aveva lavorato a Treviso e Rovigo, e infine in Friuli Venezia Giulia, prima nella redazione di Udine e infine in quella di Pordenone, dove si occupava delle pagine culturali. 

 

Rinviata la prova scritta dell’esame professionale del 3 dicembre

Venerdì 06 Novembre 2020

Il presidente del Consiglio nazionale, Carlo Verna, ha comunicato che, con Dpcm 3 novembre 2020, pubblicato nel supplemento ordinario della Gazzetta ufficiale n. 275 del 4 novembre 2020, è sospeso dal 6 novembre fino al 3 dicembre 2020 lo svolgimento delle procedure concorsuali pubbliche e private a causa dell’emergenza Covid-19. Pertanto la prova scritta di idoneità professionale, prevista il 3 dicembre 2020 all’hotel Ergife Palace hotel di Roma è rinviata a data da destinarsi.

   

Quote Albo 2024

Fino al 31 gennaio 2024
Professionisti e Pubblicisti 120 € [pensionati anzianità (dopo i 67 anni), vecchiaia o invalidità 60 €]
Praticanti e Giornalisti Stranieri 120 €
Iscritti Elenco Speciale 190 €
Autocertificazione Pensionati
Ordine giornalisti del Veneto
- C/C Bancario Crédit Agricole FriulAdria IBAN IT84D0623002045000015123784
- PagoPA (istruzioni)
Dal 1 febbraio più mora e spese

Le testate venete

SCARICA