Ti trovi qui

Home > News > Formazione, al via i procedimenti disciplinari per gli inadempienti

Formazione, al via i procedimenti disciplinari per gli inadempienti

Sabato 19 Maggio 2018

Sanzioni anche per la mancanza di Pec: l’indirizzo va subito comunicato all’Ordine

 

VENEZIA, 18 maggio 2018 - Il Consiglio regionale dell'Ordine dei Giornalisti del Veneto ha trasmesso al Consiglio di disciplina dell'elenco con i nominativi dei cosiddetti "zeristi" ovvero dei colleghi iscritti all'Albo del Veneto, che risultano totalmente inadempienti all'obbligo formativo in relazione al primo triennio (2014-2016), oltre 700 tra pubblicisti e professionisti.

Il Consiglio ha chiesto di valutare l'apertura di un procedimento disciplinare per violazione dell'obbligo formativo, introdotto con il DPR 137/2012. 

Il Consiglio di disciplina prenderà in esame anche la posizione dei colleghi che risultano privi di PEC, Posta Elettronica Certificata, resa obbligatoria per legge dal 2009. 

 

I giornalisti che provvederanno immediatamente a dotarsi di PEC e comunicheranno il proprio indirizzo alla segreteria dell'Ordine (segreteria@ordinegiornalisti.veneto.it) eviteranno di vedersi sottoposti a procedimento disciplinare per tale mancanza.

 

Lo scorso 6 febbraio, Il Consiglio nazionale ha varato un documento contenente alcune linee guida in materia di sanzioni disciplinari per il mancato assolvimento dell'obbligo formativo, invitando i Consigli regionali e i Consigli Territoriali di Disciplina ad avviare i procedimenti a partire dagli inadempienti totali. Per quanto riguarda le sanzioni, il Cnog, suggerisce la censura per gli inadempienti totali e l'avvertimento per gli inadempienti parziali. Ma in casi particolari le sanzioni potranno essere anche più severe.

In caso di posizioni recidive riscontrate al termine del secondo triennio (2017-2019), si prefigura la possibilità di un inasprimento delle sanzioni sulla base di un criterio di proporzionalità: ciò significa che, dopo una censura comminata per il primo triennio, l'ulteriore inadempimento dell'obbligo formativo potrà determinare un periodo di sospensione dalla professione.

SIGef

LE TESTATE VENETE

SCARICA

Quote Albo 2020

Dal 1 febbraio più mora e spese 
Professionisti e Pubblicisti 120€ (pensionati vecchiaia o invalidità 60€)
Praticanti e Giornalisti Stranieri 120€
Iscritti Elenco Speciale 190€
Autocertificazione Pensionati
Ordine giornalisti del Veneto
C/C Bancario Crédit Agricole FriulAdria IBAN IT82I 05336 02045 000046578489 - BIC BPPN IT 2P 327
C/C Postale IBAN IT38B 07601 02000 000059179259 intestato a Ordine dei Giornalisti del Veneto