Ti trovi qui

Home > Formazione

Formazione Professionale

Venerdì 28 Febbraio 2014

Corsi Ordine veneto Scuola Buzzati 
Materiali dei corsi organizzati dall'Ordine veneto reperibili in Formazione > Materiali e dispense 
Regolamento

App Sigef per iscrizioni

 

ISCRIZIONE CORSI, MISURE DI SICUREZZA ANTI COVID

 

In base alla struttura dove si svolgerà il corso, si provvederà a distinguere i percorsi di ingresso e di uscita; 

per accedere alla sala, i partecipanti dovranno attendere l’orario previsto per l’inizio dei corsi senza causare assembramenti né all’esterno né all’interno della struttura, mantenendo la distanza interpersonale di sicurezza (almeno 1 metro); 

all’accesso in sala ogni iscritto al corso dovrà firmare una autocertificazione messa a disposizione dall’Ordine con la quale si attesta il buon stato di salute e di non aver negli ultimi 14 giorni i seguenti sintomi: febbre, tosse, fiato corto. Verrà comunque rilevata con uno scanner la temperatura corporea; 

ogni partecipante al corso, relatori compresi tranne che durante gli interventi, dovranno obbligatoriamente utilizzare la MASCHERINA PERSONALE al momento dell’accesso alla struttura; 

il personale della Segreteria regolerà l’accesso e l’uscita; 

ogni partecipante al corso dovrà sanificare le mani all’ingresso e all’uscita utilizzando il gel messo a disposizione dall’Ordine; 

per la registrazione all’inizio e al termine del corso, chi non ha scaricato l’applicazione sul proprio cellulare dovrà necessariamente utilizzare LA PROPRIA PENNA per segnare il proprio nome sull’elenco cartaceo mantenendo la distanza di sicurezza dal personale di segreteria;

i posti a sedere saranno cadenzati nella misura di uno ogni tre e saranno indicati con un foglio quelli in cui è vietato l’utilizzo; 

nessuno può abbandonare il posto scelto all’inizio del corso, se ciò dovesse avvenire per motivi particolari, l’iscritto dovrà riutilizzare la stessa poltrona; 

al termine del corso nessuno potrà abbandonare il proprio posto, le registrazioni in uscita saranno effettuate a chiamata per fila di poltrone.

 

RECUPERO CREDITI TRIENNIO 2017-2019

Ti ricordo che stanno per scadere i termini per recuperare i crediti mancanti nel triennio 2017-2019 in modo da raggiungere il tetto previsto: la data ultima è fissata per il 30 settembre p.v, come previsto dall’articolo 9 del Regolamento sulla Formazione professionale continua.

In sostanza, chi risulta inadempiente al 31 dicembre u.s., potrà svolgere corsi professionali i cui crediti andranno computati nel triennio 2017-2019 fino al raggiungimento del tetto previsto. I crediti eccedenti non saranno in alcun modo conteggiati, ma verranno persi.

Al termine del recupero dei crediti, dovrai inviare apposita comunicazione alla segreteria dell’Ordine (tramite mail formazione@ordinegiornalisti.veneto.it) indicando data, luogo, titolo e crediti attribuiti di ciascun corso seguito precisando anche se si tratta di corsi on line, frontali e/o organizzati da enti terzi, così da rendere il conteggio più rapido e sicuro.

 

Qualora l'inosservanza all’obbligo formativo persista alla scadenza del 30 settembre, il Consiglio dell'Ordine trasmetterà una segnalazione al Consiglio di disciplina territoriale per l'avvio di un procedimento disciplinare. Le sanzioni previste sono quelle indicate dagli articoli 48-55 della Legge professionale n. 69 del 1963.


Obbligati ed esentati alla formazione professionale obbligatoria 
Tutti i giornalisti: pubblicisti, professionisti e pensionati. Questi ultimi solo se ancora in *attività giornalistica*. 
Gli iscritti da più di 30 anni e che svolgono attività giornalistica hanno solo l'obbligo dei 20 crediti deontologici 
I pensionati che non svolgono alcuna attività giornalistica sono già esentati e NON devono inviare alcun modulo. 
Per gli iscritti da oltre 30 anni che NON svolgono alcuna attività giornalistica retribuita, va inviata una comunicazione d'esenzione annuale.
Esenzione è possibile in alcuni casi specifici inviare il 
Modulo Esenzione Annuale 2020 a:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

Sanzioni per chi non segue la formazione obbligatoria le possibili sanzioni sono quelle previste dall’art. 51 della legge 69/1963.

Crediti e loro computo 60 crediti in un triennio, anche tutti tramite corsi online. 20 devono essere deontologici. 
Si possono frequentare seminari e corsi di qualsiasi Ordine regionale, non è obbligatorio seguire i corsi di quello di appartenenza. 
Nessun credito da libri e pubblicazioni 
Nessun credito come relatori nei corsi di formazione
Valgono solo crediti relativi a "insegnamento di materie inerenti la professione in corsi o master di livello accademico e in master o scuole riconosciuti dal Cnog" (1 credito l'ora per un massimo di 16 crediti nel triennio).
E' possibile chiedere il riconoscimento di eventi formativi individuali (riferiti al triennio formativo in corso) fino ad un massimo di 6 crediti nel triennio: tali eventi formativi individuali devono essere riferiti ad argomenti inerenti il giornalismo e devono avere "caratteristiche di alta specializzazione" (art 3 del Regolamento sula formazione approvato dal ministero della Giustizia, pubblicato sul bollettino ufficiale del 31 maggio 2016.
La richiesta di riconoscimento va presentata alla commissione formazione dell’Ordine regionale  (
formazione@ordinegiornalisti.veneto.it) e deve contenere: data e luogo di svolgimento, titolo dell’evento, organizzatori, argomenti oggetto di trattazione, qualifica e curriculum sintetico del o dei relatori, durata in ore (minimo due) e l’attestazione di presenza. Se l'evento formativo individuale viene ritenuto compatibile, la Commissione formazione trasmette la richiesta all’esame del Cnog. In caso di accoglimento da parte del Cnog, il Consiglio regionale procederà quindi all’inserimento dei crediti. 
Ad esempio, il Consiglio nazionale ha riconosciuto crediti individuali per corsi di lingue, ritenuti materia formativa per il bagaglio professionale del giornalista. Non sono stati riconosciuti invece percorsi di laurea universitari e corsi tecnico-specialistici relativi ad argomenti diversi da quello giornalistico; corsi antincendio, corsi per i rappresentanti della sicurezza, corsi su contratti nazionali di lavoro diversi da quello giornalistico, ecc.
Attenzione
Eventuali crediti acquisiti in eccesso 
rispetto ai 60 obbligatori del 1 triennio non possono essere utilizzati nel nuovo triennio e vanno perduti.

Iscrizione/disiscrizione ai corsi sempre e solo via piattaforma SiGeF  
La Segreteria dell'Ordine non può né tecnicamente né legalmente intervenire sugli account Sigef degli iscritti, quindi non va interpellata per conoscere la propria posizione, che è riservata e strettamente personale, e che deve essere curata solo dall'iscritto. 

Black list. Il giornalista che si iscrive ad un evento formativo e non si presenta (dimenticando di disdire l’iscrizione attraverso la piattaforma Sigef), viene automaticamente inserito dal sistema, dopo due assenze, in una “black list” che gli impedisce di prenotare altri eventi formativi. Per ottenere lo “sblocco” è necessario inviare una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   per giustificare il motivo dell’assenza e della mancata cancellazione. La black list è stata decisa dall’Ordine nazionale in quanto i numerosi giornalisti che si iscrivono per poi non frequentare i seminari, tolgono la possibilità ad altri colleghi di partecipare alle iniziative di formazione. Nel caso in cui la mancata cancellazione dell’iscrizione tramite Sigef sia dovuta al fatto che l’impedimento è insorto all’ultimo momento, è consigliabile avvisare la Segreteria inviando una mail.


Rispetto dell'orario e tolleranze 
I crediti si acquisiscono solo se si segue l’intero evento, certificando il codice a barre del proprio foglio iscrizione sia in entrata che in uscita. La tolleranza del ritardo in entrata e dell'anticipo in uscita è al massimo di 15 minuti. 
Attestati di partecipazione Non serve trasmetterli alla Segreteria. La posizione crediti è aggiornata automaticamente.
L’Ordine veneto risponde solo dei crediti degli eventi che organizza direttamente, così come fanno gli altri Ordini regionali e gli Enti Terzi.
SOLO l'Ordine nazionale si occupa dei crediti dei corsi online.
Permessi di lavoro attualmente la legge NON prevede permessi di lavoro per seguire la formazione, salvo specifici accordi aziendali.
Esenzioni Temporanee vedi Regolamento
Giornalisti all’estero possono seguire i corsi online dell'Ordine nazionale

Esenzioni a Tempo Indeterminato 
L'Ordine del Veneto può valutare anche la richiesta di esenzioni permanenti in presenza di gravi problemi di mobilità, gravi problemi di vista, ecc. L'iscritto deve presentare dettagliata e documentata richiesta 

Enti Terzi Pubblici (Organismi, Università, Sindacato, Inpgi, Casagit, associazioni e gruppi di specializzazione) e Privati
Devono prima accreditarsi chiedendo l'autorizzazione al Ministero della Giustizia inviato il modulo che va inviato all'Ordine nazionale: enti terzi pubblici - enti terzi privati.
Dopo essere stati autorizzati e inseriti nella lista Enti Terzi Autorizzati possono proporre iniziative formative sempre tramite l'Ordine nazionale.

Per il rinnovo dell'accreditamento invece si devono compilare i seguenti moduli: enti terzi pubblici - enti terzi privati.

Formazione aziendale (Editori e Aziende editoriali) 
Basta che presentino preventivamente le loro proposte alla Commissione formazione dell'Ordine del Veneto perché siano incluse nel Piano formativo

Proposte di corsi, seminari, laboratori di formazioneTutte le proposte di attività formative presentate all'Ordine del Veneto devono illustrare dettagliatamente: 

  • tipologia dell'evento 
  • argomenti oggetto di trattazione 
  • qualifica e curriculum dei relatori 
  • durata effettiva espressa in ore 
  • data prevista  
  • luogo  
  • numero massimo di partecipanti  
  • eventuali quote di partecipazione 
  • eventuali finanziatori o sponsor 

I proponenti devono farsi carico interamente dell'organizzazione, senza alcun onere da parte dell'Ordine, circa: 

  • reperimento sala, 
  • contatti con relatori, 
  • logistica per rilevare la presenza in entrata e in uscita
  • successiva trasmissione all'Ordine degli attestati di frequenza


SIGef

Quote Albo 2020

Dal 1 febbraio più mora e spese 
Professionisti e Pubblicisti 120€ (pensionati vecchiaia o invalidità 60€)
Praticanti e Giornalisti Stranieri 120€
Iscritti Elenco Speciale 190€
Autocertificazione Pensionati
Ordine giornalisti del Veneto
C/C Bancario Crédit Agricole FriulAdria IBAN IT82I 05336 02045 000046578489 - BIC BPPN IT 2P 327
C/C Postale IBAN IT38B 07601 02000 000059179259 intestato a Ordine dei Giornalisti del Veneto