Ti trovi qui

Home > News

News

Corsi di formazione frontali, prorogato lo stop fino al 31 maggio

Lunedì 18 Maggio 2020

Il Comitato Esecutivo del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei giornalisti ha prorogato la sospensione dei corsi di formazione in presenza fino al 31 maggio prossimo considerando le misure restrittive adottate dal Governo per contenere la diffusione del Covid19.

A seguito di numerose richieste, anche da parte del consiglio regionale del Veneto, finalizzate a poter ottenere l'accredito di corsi organizzati in modalità streaming, il Comitato Esecutivo nazionale ha ritenuto di dover approfondire ulteriormente la conformità di eventuali corsi di formazione realizzati in questa modalità all’attuale Regolamento per la formazione professionale e in generale alla funzione formativa.

 

Gazzettino, redazioni chiuse e giornalisti costretti da Caltagirone a fare i fattorini

Domenica 17 Maggio 2020

Giornalisti del Gazzettino in agitazione per protestare contro la decisione dell'azienda di non voler avviare la riapertura delle redazioni, prorogando al contrario il regime di smart working fino a metà giugno, senza però fornire gli strumenti necessari a svolgere l'attività lavorativa. A tutt'oggi i giornalisti del Gazzettino sono obbligati a fare i fattorini in quanto i computer messi a disposizione dal gruppo Caltagirone sono in numero inferiore a quello dei redattori in servizio, con conseguente necessità di scambiarseli: in due mesi dall'inizio dell'emergenza, il Gazzettino continua a scaricare sui giornalisti l'onore di svolgere attività non previste, nonché di utilizzare gli strumenti personali per assicurare l'uscita del giornale.

   

Ordine, Segreteria aperta solo via telefono e mail/pec, ecco i numeri da contattare

Sabato 16 Maggio 2020

A seguito dell’aggravarsi dell’epidemia “coronavirus” e alla luce dell'ultimo provvedimento del Governo che limita ulteriormente gli spostamenti, gli uffici dell’Ordine dei giornalisti del Veneto resteranno chiusi al pubblico fino a nuova disposizione.

Gli iscritti e il pubblico potranno contattare la Segreteria da lunedì a venerdì, nella fascia oraria compresa tra le ore 9 e le ore 12, ai seguenti numeri di telefono:

Cosetta Callegaro responsabile segreteria 331 6699377

Cristina Cini quote e iscrizioni all’Albo 334 6535945

Barbara Bari Formazione 331 6718282

Leggi tutto

 

Solidarietà ai colleghi dell'agenzia ANSA

Venerdì 15 Maggio 2020

L’Ordine dei Giornalisti del Veneto esprime solidarietà e vicinanza ai colleghi dell’agenzia di stampa ANSA e in particolare a quelli della sede regionale veneta, in sciopero per 48 ore dalle 7 di oggi, venerdì 15 maggio.

 

In una fase così delicata per il Paese, nella quale è stata richiamata più volte – a partire dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella – è la funzione essenziale dell’informazione, appare irricevibile la decisione dell’azienda di scaricare sui redattori, sui collaboratori e sui precari i costi degli “ipotizzati minori ricavi legati all’emergenza sanitaria Covid-19”, come scrive l’assemblea dei giornalisti dell’ANSA.

Leggi tutto

   

FORMAZIONE: DISPONIBILI DUE NUOVI CORSI ON LINE

Lunedì 11 Maggio 2020

L'Ordine nazionale ha messo a disposizione due nuovi corsi di formazione online gratuiti, incentrati sulla deontologia. Entrambi consentono di ottenere un totale di 20 crediti formativi (10 a corso).

I due nuovi eventi formativi sono disponibili accedendo dal sito www.odg.it, e cliccando sulla voce (banda azzurra) in alto a destra (NEW) CORSI ONLINE FPC si potrà scegliere "Deontologia I" e "Deontologia II".

In questa nuova area, che nulla ha a che fare con Sigef, per svolgere i corsi è necessario creare un nuovo account (credenziali diverse da quelle finora usate per l’accesso alla piattaforma Sigef) utile per tutti i successivi corsi che saranno inseriti in quest’area. Informiamo inoltre, che per operare in questa sezione è obbligatorio essere dotati di un indirizzo PEC. I crediti potranno essere visualizzati in piattaforma Sigef accedendo al proprio profilo dopo circa un mese dallo svolgimento del corso stesso.

OVVIAMENTE RESTANO DISPONIBILI I CORSI ATTUALMENTE PUBBLICATI SULLA PIATTAFORMA SIGEF.

 

ASPIRANTI PUBBLICISTI, DUE NUOVI CORSI ON LINE

Domenica 10 Maggio 2020

L'Ordine nazionale ha messo a disposizione due nuovi corsi di formazione online gratuiti incentrati sulla deontologia. Entrambi consentono di ottenere un totale di 20 crediti formativi (10 a corso).

 

"Deontologia I" e "Deontologia II" sono disponibili per gli aspiranti pubblicisti che, per ottenere l'iscrizione, sono tenuti a dimostrare la frequenza di appositi seminari di formazione: gli aspiranti pubblicisti potranno accedere dall’homepage del sito www.odg.it e cliccare sul link in alto ORDINI REGIONALI e quindi sul “tasto” ASPIRANTI PUBBLICISTI. Al termine della frequenza di ciascuno dei due corsi - Deontologia I e Deontologia II - sarà disponibile l’attestato di partecipazione.

   

Coronavirus, no agli "sciacalli" delle rassegne stampa e dei giornali diffusi gratis sui social e via chat

Martedì 21 Aprile 2020

No agli "sciacalli" dell’informazione. 

L'Ordine dei giornalisti del Veneto denuncia la pratica, sempre più diffusa, di postare sui social o inviare su chat pagine o addirittura interi giornali e rassegne stampa in violazione delle norme sul diritto d'autore e della proprietà intellettuale del lavoro dei giornalisti, in particolare della carta stampata. 

"L’informazione non può essere gratis e va fermato il sistematico e quotidiano saccheggio del lavoro dei giornalisti e di quanti lavorano nel settore dell’editoria", dichiara il presidente Gianluca Amadori.

 

Leggi tutto

 

Manifesto della stampa turistica contro la crisi

Lunedì 20 Aprile 2020

Il Gruppo Italiano Stampa Turistica ha realizzato insieme alla NEOS (giornalisti di viaggio associati) il "Manifesto giornalisti italiani di viaggio e turismo" con l'hashtag #ripartiamodallinformazione. Il percorso è partito dal recente sondaggio, che ha evidenziato come la crisi del turismo determinata dal coronavirus abbia travolto anche la stampa turistica, e con essa l'intera nostra categoria. E' stata lanciata anche una petizione con una raccolta firme.

RACCOLTA FIRME PETIZIONE

   

Formazione, corsi frontali sospesi fino al 16 maggio

Mercoledì 15 Aprile 2020

A seguito della prosecuzione delle misure governative per il contenimento della diffusione del Coronavirus, il Comitato esecutivo dell’Ordine Nazionale ha deciso di sospendere lo svolgimento dei corsi di formazione frontali fino al 16 maggio prossimo.
 
Di conseguenza, l’Ordine dei Giornalisti del Veneto sospende i seguenti corsi già programmati:

 

5 maggio “5G, amianto, radioattività e radon. ARPAV e l’informazione” – Verona

7 maggio “Geopolitica, diplomazia e relazioni internazionali” – Lido di Jesolo

8 maggio “Sicurezza della Repubblica e democrazia costituzionale – Vittorio Veneto

8 maggio “La geopolitica, commercio internazionale e barriere doganali” – Lido di Jesolo

8 maggio “Geopolitica, nazioni ed Europa, sicurezza e intelligence” – Lido di Jesolo

Leggi tutto

 

L’emergenza sanitaria diventa emergenza democratica

Mercoledì 15 Aprile 2020

Attacco al diritto di cronaca e liti temerarie

In Basilicata il direttore generale dell’azienda ospedaliera potentina vuol mettere il bavaglio alla libera informazione annunciando querele e richieste risarcitorie (siamo alle liti temerarie?) contro tutti i giornali locali, accusati di ledere l’immagine dell’ospedale, mentre il commissario all’emergenza sanitaria – che è anche presidente della Regione – si sottrae alle conferenze stampa. Analoghi rifiuti a rispondere alle domande dei giornalisti si registrano in altre regioni: dalle Marche, alla Sardegna. E non soltanto. Si diffonde la pratica della disintermediazione che reputa un disturbo la fatica della democrazia.

Leggi tutto

   

Coronavirus, "segnalato" giornalista a Monselice

Venerdì 10 Aprile 2020

Il sindaco: "Nessuna limitazione del diritto di cronaca»

L'Ordine dei giornalisti del Veneto stigmatizza quanto avvenuto oggi a Monselice: il collega Nicola Cesaro è stato segnalato per spostamento non motivato dalla municipale, mentre seguiva la protesta di alcuni sindaci volta a far riaprire al territorio l'ospedale di Schiavonia. 

Si tratta di una palese violazione del diritto di cronaca ai danni di un giornalista che stava solo svolgendo il suo lavoro, peraltro con tutte le precauzioni previste dall'emergenza Coronavirus in corso.

Il sindaco di Monselice, Giorgia Bedin, ha risposto il 15 aprile all'Ordine precisando che: "non è stato segnalato o denunciato alcun giornalista né tantomeno è stato limitato il diritto di cronaca. Da quello che mi risulta erano presenti altri giornalisti e nessuno ha lamentato una lesione che di fatto non c'è stata. Gli stessi hanno potuto svolgere la propria attività così come il giornalista Cesaro".

Albino Corradin, Comandante della Polizia Locale di Monselice ha dichiarato che "il sopracitato giornalista non è stato segnalato né tanto meno denunciato. Al Prefetto è stata data ampia giustificazione della presenza della stampa. Ne consegue che nessuna ingiustificata limitazione del diritto di cronaca è stata posta in essere da questo Comando"

 

132° sessione di esami, rinviata la prova scritta

Venerdì 10 Aprile 2020

Sospesa la 132° sessione di esami di idoneità professionale, la cui prova scritta era in programma il 28 aprile, a Roma. A stabilirlo il decreto-legge sulla scuola n. 22/2020, entrato in vigore oggi, 9 aprile, e pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 93.

La nuova disposizione (art. 5) estende la sospensione per 60 giorni prevista per le procedure concorsuali d’accesso al pubblico impiego – in vigore dal 17 marzo scorso – agli esami di abilitazione per le professioni regolamentate sottoposte alla vigilanza del Ministero della Giustizia, ivi comprese le misure compensative per il riconoscimento dei titoli esteri.

Non appena le disposizioni governative dettate dall’emergenza lo consentiranno, sarà comunicata la nuova data della prova scritta.

   

Dal 1° aprile le domande all’Inpgi - Il modulo

Mercoledì 01 Aprile 2020

Anche i giornalisti iscritti alla Gestione Separata dell’INPGI possono accedere all’incentivo economico dei 600 euro previsti dal decreto “Cura Italia”. Per fruire del Bonus – che non è cumulabile con altri benefici previsti dal Decreto in tema di cassa integrazione ovvero dell’analogo bonus di 600 euro per gli iscritti alle gestioni INPS – i colleghi interessati potranno presentare domanda all’INPGI corredata dall’autocertificazione del possesso dei requisiti reddituali e dagli altri elementi prescritti dalla norma, a decorrere dal prossimo 1′ aprile. L’Istituto erogherà l’importo previsto previa verifica della regolarità contributiva, che costituisce uno dei requisiti stabiliti dal Decreto per accedere al beneficio.

Leggi tutto

 

Contributo di 600 euro esteso ai professionisti

Sabato 28 Marzo 2020

ROMA (Ansa) Anche professionisti e autonomi iscritti alle casse di previdenza private avranno un indennizzo di 600 euro per il mese di marzo. Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Nunzia Catalfo, di concerto con il Ministro dell'Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, ha firmato il decreto interministeriale che fissa le modalità di attribuzione del fondo per il reddito di ultima istanza. Il bonus andrà chiesto alla propria cassa e sarà erogato a chi ha avuto redditi fino a 35mila euro o, tra 35 e 50mila, abbia subito cali di attività di almeno il 33% nei primi 3 mesi 2020.

IL PROVVEDIMENTO

   

Emergenza coronavirus, le misure Inpgi a sostegno dei colleghi

Sabato 28 Marzo 2020

Emergenza coronavirus: il Comitato Amministratore dell’Inpgi ha adottato il 27 marzo un primo pacchetto di provvedimenti che consentono di offrire, in via straordinaria, un articolato sistema di tutele che incidono sui temi della genitorialità, della salvaguardia della liquidità, del sostegno al reddito e dell’accesso al credito per i giornalisti.

Leggi tutto

 

Coronavirus, il dovere di un'informazione corretta e rispettosa

Mercoledì 25 Marzo 2020

L'Ordine dei giornalisti del Veneto ricorda a tutti i colleghi - in particolare ai direttori responsabili e ai giornalisti che ricoprono ruoli di vertice nelle testate - il dovere deontologico di garantire un'informazione corretta e rispettosa della dignità delle persone (anche se deceduti), evitando altresì di alimentare un clima di esasperazione e paura, nonché un’ingiustificata caccia all’untore.

La giurisprudenza è consolidata nell'estendere il diritto alla privacy anche dopo la morte e cautela nel fornire informazioni sulla salute e sui dati sanitari - coperti da riservatezza - deve essere superiore al normale nel caso specifico, in quanto il coronavirus è malattia contagiosa e ciò può far sorgere atteggiamenti discriminatori o persecutori nei confronti anche di parenti e persone vicine.
Il diritto di cronaca ha inoltre come limite il rispetto del principio di essenzialità dell’informazione: dunque, se le notizie non sono di rilevante interesse pubblico o sociale e riguardanti persone note o che esercitano funzioni pubbliche, non tutti i dati – specie se particolari come quelli sulla salute - possono essere legittimamente divulgati.

Leggi tutto

   
SIGef

Quote Albo 2020

Dal 1 febbraio più mora e spese 
Professionisti e Pubblicisti 120€ (pensionati vecchiaia o invalidità 60€)
Praticanti e Giornalisti Stranieri 120€
Iscritti Elenco Speciale 190€
Autocertificazione Pensionati
Ordine giornalisti del Veneto
C/C Bancario Crédit Agricole FriulAdria IBAN IT82I 05336 02045 000046578489 - BIC BPPN IT 2P 327
C/C Postale IBAN IT38B 07601 02000 000059179259 intestato a Ordine dei Giornalisti del Veneto