Ti trovi qui

Home

Primo Piano

Altre Notizie

Ordine e Sindacato: no alla cancellazione del TGR della notte

Sabato 27 Novembre 2021

“La paventata cancellazione della terza edizione dei tg regionali della Rai mortifica il ruolo del servizio pubblico e priva i cittadini di un altro tassello nel panorama dell’informazione”.
Si esprimono così Ordine dei Giornalisti del Veneto e Sindacato Giornalisti Veneto, all’indomani della decisione dei vertici RAI, che prevede - a partire dal prossimo 9 gennaio 2022 - la sparizione dai palinsesti del telegiornale della notte.
“L’esiguità degli spazi - commentano il presidente dell’Ordine Giuliano Gargano e la segretaria del Sindacato Monica Andolfatto - destinata dalla Rai alle redazioni regionali è una questione di lunga data. Ma oggi, giustificare il taglio dell’edizione con questioni di share mette in discussione il concetto stesso di servizio pubblico e spegne una voce importante a livello territoriale. Ordine e Sindacato sono a fianco dei colleghi del TGR Veneto e auspicano una presa di posizione anche del mondo istituzionale e produttivo della nostra regione, a difesa da una parte della professionalità dei giornalisti, dall’altra del diritto dei cittadini ad essere informati”.

 

Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

Giovedì 25 Novembre 2021

In Italia e nel mondo il 25 novembre si celebra la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, una ricorrenza istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite.
Un tema importante, che tocca da vicino il ruolo delle giornaliste e dei giornalisti. Proprio un anno fa, l’articolo 5 bis “Rispetto delle differenze di genere”, elaborato dal Gruppo di Lavoro Pari Opportunità del Cnog, è stato inserito nel Testo Unico dei doveri del giornalista, la nostra carta deontologica, ed è in vigore dal 1° gennaio 2021.
Nel racconto di fatti di cronaca così delicati – recita l’articolo - non deve mai mancare, da parte dei giornalisti, la massima attenzione a evitare stereotipi di genere, espressioni e immagini lesive della dignità della persona. Deve attenersi ad un linguaggio rispettoso, corretto e consapevole. Non deve usare espressioni, termini e immagini che sminuiscano la gravità del fatto commesso; deve assicurare una narrazione rispettosa anche dei familiari delle persone coinvolte.
Passa proprio dall’utilizzo delle parole, dal rispetto del vissuto delle singole persone e delle loro famiglie, l’impegno che giornaliste e giornalisti si assumono ogni giorno per contrastare la violenza di genere.

   

Insediato il nuovo Consiglio, Gargano presidente

Martedì 23 Novembre 2021

Il professionista Giuliano Gargano è stato eletto alla presidenza del Consiglio dell'Ordine dei giornalisti del Veneto per il prossimo triennio. Nel corso della seduta di insediamento, tenutasi oggi a Venezia, è stato riconfermato Matteo Guarda (pubblicista) nel ruolo di Vicepresidente. Nuova Segretaria è la professionista Francesca Mazzola. Tesoriera è stata eletta la professionista Sara Barovier. Nel nuovo Consiglio siedono anche i professionisti Claudio Baccarin, Lino De Marchi, Giorgio Massimiliano Gasco e i pubblicisti Giacomo Costa e Nicoletta Masetto. 

Eletto anche il presidente del Collegio dei Revisori dei Conti: è il professionista Andrea Buoso. Il Collegio è completato dal professionista Enrico Scotton e dal pubblicista Lorenzo Parolin.

In apertura dei lavori, il presidente uscente Gianluca Amadori, eletto al Consiglio Nazionale (con Maurizio Paglialunga e Sara Salin) ha rivolto un saluto al Consiglio appena insediato.

Giuliano Gargano, 48 anni, catanese di nascita e veneziano di adozione, svolge attività giornalistica dal 1996. Laureato in Lettere all’Università di Padova, giornalista pubblicista dal 2000 e professionista dal 2017, ha sempre svolto l’attività da freelance. In questo momento cura gli uffici stampa di alcuni enti e società e dirige una rivista a carattere socio-sanitario.

“Ringrazio - dichiara Gargano - per la fiducia che mi è stata accordata prima dai colleghi nelle urne e oggi dal Consiglio. La nostra professione sta vivendo uno dei momenti più delicati della sua storia, aggravato dalla pandemia, che ha avuto serie ripercussioni sul lavoro sia dentro che fuori dalle redazioni. L’Ordine si impegnerà a tutela dei colleghi, dell’indipendenza e dell’autonomia della professione”. 

 

ELEZIONI ORDINE, TUTTI I RISULTATI – IL NUOVO CONSIGLIO REGIONALE E I CONSIGLIERI NAZIONALI

Domenica 07 Novembre 2021

Si sono concluse con la giornata di domenica 7 novembre 2021 le votazioni per il rinnovo di Consiglio nazionale dell'Ordine e Consiglio regionale dell'Ordine del Veneto.

Questa l'affluenza complessiva alle urne:


PROFESSIONISTI (aventi diritto al voto 1160)
Consiglio regionale, hanno votato 376 iscritti per un’affluenza pari al 32,41%

PUBBLICISTI (aventi diritto al voto 3093)
Consiglio regionale, hanno votato 236 iscritti per un’affluenza pari al 7,62%
Consiglio nazionale, hanno votato 232 iscritti per un’affluenza pari al 7,5%.

Leggi tutto

   

L'ultimo saluto ad Alberto Carobba, uno dei massimi esperti di ciclismo

Lunedì 04 Ottobre 2021

Si è spento venerdì, a Venezia, il collega Alberto Carobba. Avrebbe compiuto 85 anni il 9 dicembre. Per anni Carobba è stato un punto di riferimento per il ciclismo italiano, settore che ha seguito con passione e competenza per Il Gazzettino dove ha ha costruito la sua carriera partendo dalla gavetta, respirando il piombo della tipografia, all'ufficio province prima, poi in cronaca e alla redazione sportiva. I funerali si svolgeranno in forma privata.

 

Gazzettino in sciopero, solidarietà dell’Ordine ai colleghi

Lunedì 04 Ottobre 2021

L’Ordine dei giornalisti del Veneto esprime solidarietà ai giornalisti del Gazzettino costretti a proclamare una giornata di sciopero lunedì 4 ottobre per protesta contro la difficile situazione venutasi a creare all’interno della testata.

 

https://www.sindacatogiornalistiveneto.it/sindacale/diritti-e-lavoro-calpestati-sciopero-al-gazzettino-lunedi-4-ottobre-i-giornalisti-si-astengono-dal-lavoro/

   

Solidarietà a giornalisti e fotografi del Corveneto

Venerdì 10 Settembre 2021

L'Ordine dei Giornalisti del Veneto esprime la propria solidarietà ai giornalisti e ai fotografi del Corriere del Veneto. In un comunicato pubblicato oggi dall'Assemblea dei Giornalisti del Corriere del Veneto e del Corriere di Verona, viene denunciata la vicenda di un collega, "scaricato con una inequivocabile memoria difensiva dell’ufficio legale dell’azienda" di fronte alla richiesta di un risarcimento danni. 

"L'azienda - prosegue la nota - assicura a voce che questo è un caso molto particolare che verrà in qualche modo risolto e che i collaboratori saranno sempre coperti dall’assistenza legale, ma si rifiuta di metterlo per iscritto".

L'Ordine richiama al rispetto per la dignità e sostenibilità del lavoro in tutte le sue forme e auspica un chiarimento all'interno dell'azienda editoriale".

Ecco il testo integrale del comunicato.

Comunicato sindacale

 

FORMAZIONE: OBBLIGATORIO IL GREEN PASS O L'ESITO NEGATIVO DEL TAMPONE (48H)

Giovedì 09 Settembre 2021

In base alle norme sanitarie vigenti all’accesso in sala ogni iscritto al corso dovrà presentare il green pass (doppia o singola vaccinazione) o in alternativa la certificazione che attesta di aver eseguito un tampone nelle precedenti 48 ore. Verrà comunque rilevata con uno scanner la temperatura corporea.

 

   
SIGef

Quote Albo 2021

Dal 1 febbraio più mora e spese 
Professionisti e Pubblicisti 120€ (pensionati vecchiaia o invalidità 60€)
Praticanti e Giornalisti Stranieri 120€
Iscritti Elenco Speciale 190€
Autocertificazione Pensionati
Ordine giornalisti del Veneto
C/C Bancario Crédit Agricole FriulAdria IBAN IT82I 05336 02045 000046578489 - BIC BPPN IT 2P 327
C/C Postale IBAN IT38B 07601 02000 000059179259 intestato a Ordine dei Giornalisti del Veneto 

DEONTOLOGIA PROFESSIONALE

di Gianluca Amadori

LE TESTATE VENETE

SCARICA